sabato 26 ottobre 2013

Pesca Melba, Ricetta Classica e Variante

Pesca Melba

Ricetta Classica di A. Escoffier

peche melba_A. Escoffier

Pochi sanno il perché questa ricetta si chiama così…la Pesca Melba è stata dedicata alla cantante lirica australiana Nellie Melba, da Auguste Escoffier - "Cuoco dei re, re dei cuochi" - fu decorato della Legion d'Onore nel 1920 e nominato ufficiale nel 1928.

Escoffier sosteneva che l'arte culinaria dovesse essere praticata con semplicità, valorizzando sapore e nutrimento dei cibi.

Ora che abbiamo visto un po’ di storia di questa ricetta vediamo come si prepara. E’ favolosa, il gelato, le pesche le mandorle rendono questo dessert unico e giustamente famoso in tutto il mondo.

Ingredienti per la Pesca Melba (6 persone)

  • pesche Montreuil ben mature 6
  • gelato alla vaniglia molto cremoso 1 litro
  • lamponi freschi 250 g
  • zucchero in polvere 150 g
  • mandorle fresche per decorazione q.b.
  • zucchero filato per decorare

Preparazione

Scottare le pesche per 2 secondi in acqua bollente, quindi scolarle e versarle immediatamente nell'acqua ghiacciata.

Pelarle, disporle su di un piatto, spolverale leggermente di zucchero e tenere al fresco.

A parte preparare una purea setacciata di lamponi e zuccherare.

Pesca MelbaServire le pesche su di un letto di gelato alla vaniglia e ricoprire con lo sciroppo ai lamponi. A scelta, si
potranno decorare con delle mandorle fresche in scaglie e con un poco di zucchero filato.

Variante:

“Lasciate macerare le pesche in sciroppo di vaniglia, mettetele in un calice sopra uno strato di gelato di vaniglia e cospargetele di purea di lampone.”

Ovviamente mancando le pesche Montreuil vanno benissimo le nostre pesce.

n.b. sono in vendita a poche decine di euro macchine/giocattolo per preparare in casa lo zucchero filato.

Se questa ricetta ti è piaciuta condividila su Facebook, Twitter e Google+.

       Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.