mercoledì 3 agosto 2011

Vitello Tonnè alla Langarola

Vitello Tonnè, ecco un’altro dei tipici antipasti Piemontesi, questo piatto si prepara in tutto il Piemonte ma quello che vi presento è localizzato tra Langhe e Roero  e il vitello Tonnè non è da confondersi con il “vitello tonnato” è ben differente e non ha nulla a che vedere con il tonno.

E’ raccomandabile per il vitello Tonnè usare carne bovina Piemontese, secondo me la migliore

Il vitello Tonnè piace a tutti, facile da preparare e buonissimo.

Vitello Tonnè alla Langarola

Ingredienti per il Vitello Tonnè (8 persone)

  • Coscia rotonda di vitello piemontese 1
  • aceto bianco q.b.
  • cipolla 1
  • chiodi di garofano 2
  • pepe nero 2 grani
  • cannella 1 pezzettino
  • foglie di lauro 2
  • burro 80 g.
  • acciughe in salamoia 10
  • farina bianca 1 cucchiaio
  • tuorlo d’uovo sodo 1
  • capperi 10
  • acqua q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

Prendete la carne e mettetela in un una casseruola di terracotta, ricopritela in parti uguali di aceto  e acqua. Aggiungete il sale, la cipolla, i chiodi di garofano, il pepe, la cannella e il lauro. Lasciate macerare.

Il mattino seguente in una casseruola di rame fate rosolare il burro, aggiungete quindi la carne che è stata in infusione e fatela rosolare un pochino.
Fate quindi sciogliere nel burro  le acciughe e fatele sciogliere, aggiungete il cucchiaio di farina e il tuorlo d’uovo sodo ben tritato. Per ultimo aggiungete la marinata (ovvero il liquido di infusione della carne) e fate cuocere.
A cottura quasi ultimata aggiungete i capperi (ben lavati in acqua calda).

Quando la carne sarà cotta (2 ore circa) toglietela dalla casseruola e tagliatela a fette sottili che coprirete con la bagna che avrete passato al setaccio.

Il piatto va servito freddo.

 

      Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.