venerdì 26 agosto 2011

Sformato di riso con tartufo bianco d’Alba e Monferrato

Lo sformato di riso al tartufo bianco d’Alba, dopo il risotto “classico” al tartufo bianco d’Alba, questa è una buonissima variante di ricetta con ingredienti base il riso e il tartufo bianco.

La ricetta dello sformato di riso con tartufo bianco è originaria di Langhe e Roero, con la sua crema esalta il profumo del tartufo e se accompagnato da un buon vino è veramente un piatto da gourmet.

images

Ingredienti per lo sformato di riso con tartufo bianco d'Alba (4 persone)

  • riso 300 g.
  • tartufo bianco d’Alba 1
  • brodo 1 bicchiere
  • burro 50 g.
  • parmigiano reggiano (grattugiato) 50 g.
  • Vino bianco Arneis 1 bicchiere
  • scalogno 1
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Ingredienti per la crema

  • panna da cucina 1 conf.
  • parmigiano reggiano (grattugiato) 50 g.
  • burro 40 g.
  • sale q.b.

Preparazione

Prendete lo scalogno e fatelo rosolare, a fiamma lenta, in ina padella nel burro, aggiungete quindi il riso che farete tostare per qualche minuto e quindi aggiungere l’Arneis. Lasciate evaporare il vino (alzando il fuoco) quindi fate finire la cottura del riso aggiungendo man mano il brodo.

Nel frattempo tagliate a lamelle sottili il tartufo bianco e mettetele in un piattino.

In un’altra padella fate fondere il burro con la panna, il sale e il pepe, lasciate che la crema si addensi quindi aggiungete metà delle lamelle di tartufo bianco ed il parmigiano reggiano grattugiato. Mescolate bene e spegnete il fuoco.

Prendete il rimanente tartufo bianco e parmigiano e aggiungetelo al riso, mescolate bene e mettete quindi il riso in 4 stampini (imburrati). Mettete quindi delicatamente gli sformati in piatti singoli e copriteli con la crema al tartufo ben calda.

Servire il piatto caldo.

E come si dice… cotto e…mangiato

 

Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.