sabato 14 dicembre 2013

Coniglio Tonnato antica ricetta Piemontese

ANTICA RICETTA DEL MONFERRATO ALESSANDRINO

IL CONIGLIO TONNATO

Una ricetta nata principalmente per conservare la carne del coniglio quando nelle cascine non esistevano i frigoriferi

Tonno di coniglio

Il Coniglio Tonnato è un’altra delle ricette contadine Piemontesi e risale a tantissimi anni fa quando nelle cascine venivano uccisi i conigli ma non esistevano i frigoriferi e pertanto bisognava trovare un modo per conservarne la carne. A inventare ricette per far quadrare il bilancio e non sprecare nulla le massaie Piemontesi erano uniche.

La ricetta del Coniglio Tonnato che vi presento è localizzata nel Monferrato ed è ottima da mangiare fredda d’estate come antipasto,la macerazione nell’olio rende la carne del coniglio tenerissima.

Ingredienti per il Coniglio Tonnato – 6 persone

  • Coniglio 1 kg 1,2 circa
  • aglio 2 spicchi
  • salvia q.b.
  • olio e.v. oliva q.b.

Per lessare il coniglio

  • sedano 1 gambo
  • cipolla 1
  • porro 1
  • alloro 2 foglie
  • salvia 4 foglie
  • rosmarino 1 rametto
  • chiodi di garofano 4
  • pepe in grani 4-5
  • vino bianco 1 bicchiere sale q.b.

Preparazione

in una pentola mettete 2 litri d'acqua con tutte le verdure, il sale ed il vino, far bollire per mezz'ora.

Unite il coniglio tagliato a pezzi e lasciatelo cuocere. Togliete il coniglio dal brodo, disossatelo e tagliatelo a pezzi non troppo piccoli.

Versate un po' d'olio in un barattolo di vetro, fate uno strato di coniglio, mettete un paio di fettine d’aglio e un po’ di salvia spezzettata, aggiungere altro olio e continuare ad alternare gli strati fino alla fine del vaso di vetro.

Chiudete bene il/i vasetto/i di vetro riponeteli in frigorifero per almeno 24 ore prima di consumarlo.

Se questa ricetta ti è piaciuta condividila su facebook, Twitter e Google+.

   Zia Fiorella

4 commenti:

  1. Bun, bun, in tutte le stagioni. E anche molto comodo per salvare qualche cena. Grazie per averlo ricordato.
    Terry

    RispondiElimina
  2. Ciao Terry, questa è una di quelle ricette che definisco "ricca ricetta" della cucina povera povera Piemontese, gustose e semplici da preparare, ma che devono avere due particolarità importanti prodotti freschissimi e di primissima qualità...come quelli che usavano i nostri antenati, che quasi sempre producevano in proprio.

    RispondiElimina
  3. se siete esperte di coniglio sapreste dirmi se si può fare un composto a mò di ripieno con fegato e reni di coniglio. Grazie

    RispondiElimina
  4. se siete esperte di coniglio sapreste dirmi se si può fare un ripieno con fegato e reni del coniglio. Grazie

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.