martedì 26 novembre 2013

Polenta di Grano Saraceno fritta e condita con Bagna Caoda

ANTICA RICETTA DI NOVALESA (TO) E LA SUA BAGNA CAODA

POLENTA SARACENA e BAGNA CAODA

Oltre all’uso del “grano saraceno” la particolarità è che la polenta viene fritta e condita con la Bagna Caoda

Polenta e bagna caoda

La farina usata per preparare questa polenta è quella di “grano saraceno”. Questo tipo di grano che si dice importato dai Saraceni intorno all’anno 1000 era molto coltivato in Piemonte ma fu soppiantato dal grano tenero in quanto economicamente più redditizio. A Novalesa (To) si ha conoscenza sicura che il grano saraceno esisteva dal 1390.

La ricetta della polenta Saracena alla Bagna Cauda di Novalesa, quindi, si perde nei tempi ma è veramente un peccato che si sia persa la tradizione di prepararla perchè è eccezionale e non fatevi spaventare dalla quantità di aglio…

Per la preparazione occorrono circa 75 minuti e ha una difficoltà molto bassa.

Ingredienti per la Polenta Saracena alla Bagna Caoda di Novalesa – 4-6 persone

  • farina di grano saraceno 400 g
  • aglio 4 teste
  • olio e.v. oliva 1/2 bicchiere
  • burro 100 g
  • Latte intero q.b.
  • acciughe sotto sale di spagna 100 g
  • strutto e olio per friggere q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

Prendete le teste d’aglio  e separatene gli spicchi,togliete la pellicina e schiacciatelo con il palmo della mano e mettetelo a bagno in un bicchiere latte per almeno 2 ore. Passato questo tempo scolatelo bene e mettetelo da parte.

Intanto che l’aglio è in macerazione preparate la polenta, nel modo classico ma con il grano saraceno, (vedi ricetta della polenta).

Tritate l’aglio e mettetelo in un pentolino con il latte rimasto e fate cuocere, a fuoco lento, per 15 minuti circa, il latte non deve bollire, otterrete così una salsa cremosa che volendo potete passare nel frullatore. In una terrina fate fondere il burro con l’olio e le acciughe e fate cuocere fino anche le acciughe non si siano disfatte completamente, aggiungete, quindi, la salsa d’aglio e mescolate fino ad ottenere una crema morbida e omogenea. Tenetela al caldo in forno.

Tagliate la polenta a fette e fatela friggere nello strutto e quando la superficie sarà bella croccante toglietela e scolatela. Depositate le fette di polenta su di un vassoio e ricopritela della salsa “bagna caoda di Novalesa” e servite caldissima.

n.b. la farina di grano saraceno la trovate nei super e nei negozi di granaglie.

Se questa ricetta ti è piaciuta condividila su Facebook, Twitter e Google+.

            Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.