domenica 24 novembre 2013

Minestra Natalizia in “Onore” di Gesù Bambino

RICETTA NATALIZIA ALESSANDRINA IN “ONORE” DI GESU’ BAMBINO

MINESTRA NATALIZIA

Ricetta della cultura popolare contadina veniva chiamata

“cacca del Bambino”

Minestra di Natale

Dopo aver visto la classica ricetta degli “Agnolotti di Natale” vediamo un’altra ricetta Alessandrina dedicata al giorno di Natale ovvero la “Minestra Natalizia” in “onore” di Gesù Bambino.
La cultura popolare ha da sempre visto esaltare il lato tenero e realistico di fatti religiosi a volte anche in modo ironico legato alle umane necessità. La ricetta della “Minestra di Natale” non è legata, come tante altre, al mangiar povero di tutti ma a quella delle grandi occasioni.

La Minestra di Natale veniva beffardamente chiamata “cacca del Bambino” in devoto riferimento ai bisogni fisiologici di “Gesù Bambino” nel giorno della nascita.

Ingredienti per la Minestra di Natale di Gesù Bambino – 4 persone

  • brodo di cappone 1 l scarso
  • fegatini di pollo 60 g
  • burro 30 g
  • olio e.v. di oliva 2 cucchiai
  • pane raffermo 250 g
  • 1 cipolla piccola
  • vino bianco secco 1 bicchiere
  • zafferano 2 bustine
  • uova 2
  • parmigiano stagionato grattugiato 40 g
  • sale q.b.

Preparazione

In una terrina, grande da contenere tutta la minestra, mettet la cipolla tritata finemente e fatela appassire a fuoco lento, insieme al burro e all’olio fino al totale assorbimento del liquido. Tenere sempre il coperchio semichiuso.

Pulite e lavate i fegatini di pollo, quindi tagliateli finemente battendoli con il coltello

Mettete i fegati nella terrina ed alzate leggermente il fuoco, mescolando in continuazione, il fegato sarà ben rosolato in 10 minuti circa.

Versate il bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare. Unite il pane raffermo (crosta di miche messe in forno a biscottare ma non tostare), mescolate mentre unirete piano piano il brodo di cappone ristretto, sgrassato e bollente. Avrete così ottenuto una crema vellutata e consistente.

Versate ora le due bustine di zafferano in polvere e aggiungete un poco alla volta il parmigiano grattugiato.

Intanto che la minestra sobbolle rompete le uova, raccogliendo i tuorli, che mescolerete in una ciotola con 1 cucchiaio della minestra.

Per finire spegnete il fuoco e versate nella terrina i tuorli sbattuti amalgamando il tutto vigorosamente.

Se necessita aggiustate di sale e servire in tavola in ciotole da brodo.

Tempo di preparazione 45 minuti con una difficoltà medio-facile.

Se questa ricetta ti è piaciuta condividila su Facebook, Twitter e Google+.

                Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.