venerdì 8 novembre 2013

Insalata di Bollito, Ricetta Tradizionale Piemontese

Insalata di Bollito
Ricetta Tradizionale Piemontese

Insalata di bollito Astigiana
L’insalata di bollito è una ricetta della provincia di Asti che si perdei nei tempi, era una dei piatti unici che servivano le vecchi osterie e locande ai viandanti che si fermavano a vendere i loro prodotti o a pernottare. (Vedere Asti Capitale del Bon Vive).
Ricchissima, saporita, genuina chi più ne ha più ne metta la ricetta dell’insalata di Bollito è un favoloso piatto unico della Cucina Piemontese tradizionale.
Consiglio vivamente di provarla, ci vuole un po’ di tempo per prepararla, ma il risultato finale è veramente ottimo e piacerà a tutti. Come di ogni ricetta antica vi sono diverse varianti dell’insalata di bollito ma questa penso rappresenti bene l’originale. 
Ingredienti per l’insalata di Bollito (4 persone)
  • carne da bollito di manzo300
  • chiodi di garofano 3
  • muscolo di manzo 200 g
  • fagioli freschi 50 g
  • Gallina 1/2
  • cipollotti 4
  • prezzemolo 1 ciuffo
  • olio extravergine di oliva ½ bicchiere
  • rosmarino 1 rametto
  • aceto di vino 2 cucchiai
  • cipolla 1
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione
Per questo piatto si può utilizzare gli avanzi del bollito misto, oppure prepararlo appositamente.
Nel caso doveste prepararlo ex novo mettete, a freddo, in una pentola molto capiente, il prezzemolo, il rosmarino, una grossa cipolla steccata con 3-4 chiodi di garofano, grossi grani interi di pepe nero e quindi la carne. Quando il bollito sarà pronto, lasciatelo raffreddare, quindi tagliate la carne a pezzetti piccoli o a striscioline.
A parte fate cuocere in abbondante acqua leggermente salata i fagioli freschi, avendo cura di provare con i rebbi di una forchetta quando saranno morbidi senza essere spappolati.
Scolateli e metteteli in una capiente insalatiera assieme al bollito e ai cipollotti freschi tagliati a rondelle sottili. Condite il tutto con l’olio, l’aceto, sale e una macinata pepe.
Se questa ricetta ti è piaciuta condividila su Facebook, Twitter e Google+.
    Zia Fiorella









Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.