sabato 23 novembre 2013

I Tagli della Carne: Brutto e Buono

I Tagli della Carne: Brutto e Buono

Brutto e buono      Il Brutto e Buono è un taglio di carne che fa parte della regione del collo, ha come base anatomica osseale vertebre cervicali e le prime coste.
La base muscolare del “Brutto e Buono” è costituita da Brutto e buono interoun solo muscolo: il muscolo lungo del collo.

Il “Bruttoe Buono” ha forma allungata a sezione rettangolare e si sviluppa dalla prima vertebra cervicale fino alla 5° costa
Il “Brutto e Buono” è un taglio tipicamente Piemontese adatto per il bollito e lo spezzatino che non trova corrispondenze in altre regioni Italiane e neanche in altre nazioni.

Valori nutrizionali del Brutto e Buono:

  • Umidità – %          73,8
  • Proteine – %        19,5
  • Grassi – %              5,7
  • Carboidrati – %        <1
  • Calorie – KJ           540
  • Calorie – Kcal         125

Il Brutto e Buono è anche conosciuto come….

Liguria – Collo
Lombardia – Collo
Toscana – Giogo
Emilia Romagna – Guido

Il Brutto e Buono in cucina viene usato per…

Bollito – Spezzatino 

Per ulteriori approfondimenti visitate il sito della COALVI da cui sono tratti i dati e che sono riferiti alla Razza Piemontese.

Ti potrebbe anche interessare:
Conoscere la carne bovina, tagli, usi in cucina e caratteristiche

     Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.