venerdì 15 novembre 2013

Acciughe all’Astesana, ricetta storica Astigiana

Acciughe all’Astesana
Ricetta tipica Astigiana

Acciughe all'Astesana

L’acciuga è uno degli ingredienti principali della Cucina Astigiana, la mettono dappertutto è ormai un marchio di fabbrica, gli osti erano dei maghi nella loro preparazione anche perchè venivano accompagnate da litri di buon vino Barbera. (Vedere Asti Capitale del Bon Vive).

La ricetta delle acciughe all’Astesana sono forse la più tipica e famosa delle preparazioni, e ha fatto storia con solo tre ingredienti. Tempo di preparazione 10 minuti e 48 ore di riposo, ed ha una difficoltà di preparazione bassissima.

Le acciughe devono essere quelle “rosse di Spagna”.

Acciughe all’Astesana (4 persone)

  • acciughe di Spagna sotto sale 300 g
  • aglio 3 denti
  • olio e v. oliva q.b.

Preparazione

Iniziamo lavando le acciughe in acqua fredda, diliscatele, sfilettatele ed asciugatele bene con della carta da cucina.

Pelate l’aglio e tagliatelo a fettine sottilissime.

Prendete una terrina smaltata (di maiolica), disponete uno strato di acciughe e 2-3 fettine di aglio, continuate a disporre a strati le acciughe e l’aglio fino ad esaurimento, quindi coprite con l’olio.

Mettete a riposare la terrina, al fresco, per 24-48 ore, quindi potete degustarle su dei crostini di pane accompagnati fa un fiocco di burro.

Abbinamento: Barbera d’Asti docg 

Variante storica: nelle vecchie osterie Astigiane le acciughe non venivano lavate ma ci si limitava a eliminare il sale raschiandole con un coltellino e pulendole con un panno.

Se questa ricetta ti è piaciuta condividila su Facebook, Twitter e Google+.

          Sergio

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.