mercoledì 31 luglio 2013

Plum Cake di Pollo

Plum Cake di Pollo

Zia cucinando - disegno

Quando si parla di Plum Cake si pensa sempre ad una ricetta del classico dolce, oggi invece vediamo come preparare un secondo piatto di carni bianche diverso dal solito il “Plum Cake di Pollo”.

Il Plum Cake di pollo è decisamente molto saporito e tutto sommato anche facile da preparare, questa ricetta me la sono fatta dare da una mia zia, dopo che a mio marito era piaciuta tantissimo e insisteva perché la preparassi in casa.

Ingredienti per il Plume Cake di Pollo (4 persone)

  • petti di pollo 400 g
  • mozzarella di bufala 150 g
  • erba cipollina 1 manciata
  • prezzemolo 1 ciuffetto
  • fontina 100 g.
  • latte 1/2 dl
  • uova 2
  • farina 1 cucchiaio
  • noce moscata q.b
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

martedì 30 luglio 2013

Coniglio ripieno Ricetta Torinese Originale

Coniglio Ripieno
Ricetta originale Torinese

image

Coniglio ripieno, questa volta la difficoltà di preparazione aumenta un pochino e obbligatoriamente anche il tempo che ci occorrerà per portare a termine la ricetta del coniglio ripieno.

La ricetta del coniglio ripieno è localizzata nella provincia di Torino, ma si trova con qualche variante in tutto il Piemonte.

Gli ingredienti sono abbastanza numerosi, pertanto prima di metterci ai fornelli controlliamo di avere tutto in casa e a portata di mano.

Ingredienti per il coniglio ripieno (4 persone):

  • coniglio 1
  • salciccia di suino 50 g.
  • lonza di maiale 100 g.
  • polpa di vitello 100 g.
  • prosciutto crudo 50 g.
  • funghi porcini secchi 20 g.
  • cuori di carciofo 4
  • cipolla 1
  • latte 1 bicchiere
  • panna da cucina 1 conf.
  • prezzemolo 1 ciuffo
  • mollica di 1 panino
  • rete di maiale 1 pezzetto
  • olio e.v. oliva 1/2 bicchiere
  • burro 50 g.
  • brodo 1 bicchiere
  • uovo 1
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

lunedì 29 luglio 2013

Arrosto di Vitello con Funghi Porcini alla Piemontese

Arrosto con funghi porcini

alla Piemontese

Arrosto di vitello ai funghi porcini

L’arrosto con funghi porcini è una ricetta Piemontese che si cucina da sempre nella nostra regione.

La localizzazione della ricetta dell’ arrosto con funghi porcini non è data a sapere in quanto vi sono tracce in tutto il Piemonte che si perdono nei tempi.

L’arrosto ai funghi porcini è una di quelle ricette che consiglio a tutti in quanto ha un sapore e profumi unici e inutile dirlo quando si porta in tavola è sicuro successo.

Se siete fuori stagione vanno bene anche i porcini congelati.

Ingredienti per l’arrosto con funghi porcini (4 persone)

  • Noce di vitello Piemontese 800 g.
  • funghi porcini 350
  • carote 2
  • cipolle 3
  • farina 80 g.
  • vino bianco 1 bicchiere
  • latte 1 bicchiere
  • brandy 1 bicchiere
  • brodo di carne 1 bicchiere
  • olio e.v. di oliva 1/2 bicchiere
  • burro  100 g.
  • sale q.b.

Conversione metrica in cucina

Conversione metrica in cucina

bilancia-stadera

Ricevo, quasi ogni giorno, ricette da lettrici Americane, Giapponesi, Inglesi ecc..che mi presentano le loro ricette e a partire da settembre inizierò a pubblicarle tale e quali, solo che variano le misure di peso, lunghezza, temperatura…qui di seguito troverete la conversione metrica.

I cuochi negli Stati Uniti misurano entrambi gli ingredienti liquidi e solidi utilizzando contenitori standard basati sulla tazza 8 once e il cucchiaio. Queste misure si basano su il volume, mentre il sistema metrico di misura è basato sia su peso (per i solidi) e di volume (per i liquidi). Per convertire da cucchiai statunitensi fluidi, once, quarti, e così via a litri, grammi.. useremo la conversione diretta, utilizzando la tabella qui sotto.

Tuttavia, dato che i solidi hanno pesi diversi, una tazza di riso non può pesare quanto una tazza di formaggio grattugiato, allora molti cuochi che usano il sistema metrico hanno una bilancia da cucina per pesare.

La tabella riportata sotto sarà un buon punto di partenza per la conversione al sistema metrico-decimale.

MASS (weight) = Massa (peso)

1 ounce (oz.) = 28.0 grams (g)
8 ounces = 227.0 grams
1 pound (lb.) or 16 ounces = 0.45 kilograms (kg)
2.2 pounds= 1.0 kilogram

venerdì 26 luglio 2013

Attrezzi e utensili per fare conserve e marmellate

Attrezzi e utensili per preparare…

conserve, marmellate e confetture

Attrezzi cucina - Fonte Wikipedia

Dopo aver visto, nei post precedenti, come fare le conserve, come conservarle e come sterilizzare i vasetti oggi terminiamo il capitolo conserve vedendo quali sono gli attrezzi che ci occorrono per la preparazione delle conserve, marmellate e confetture.

La quantità di utensili è molto limitata e quasi tutti dovremmo già averli in casa:

• Una bilancia, meglio se digitale che ci permette di pesare i grammi, anche se con l'andar del tempo ci affideremo molto all'istinto, provando anche a fare delle nostre modifiche alle ricette base.

• Un tagliere, meglio di plastica in quanto assorbe molto meno gli odori evitando ti tritare la frutta dove avete tritato o pestato aglio e cipolle! Il tagliere andrebbe sostituito ogni qual volta ci accorgiamo che abbia assorbito troppi odori.

• La Mezzaluna che dovrebbe essere di ceramica o plastica in quanto molte erbe (come il comune basilico) assorbono odori ferrosi utilizzando le lame d'acciaio.

giovedì 25 luglio 2013

MasterChef in Langa

Masterchef a La Morra in Langa

Masterchef-italia- i giudici

I finalisti dell’edizione italiana di Masterchef 2013, che si vedrà in televisione su Sky in autunno/inverno, hanno fatto una tappa nel paradiso dei buongustai “Le Langhe” e precisamente alla Tenuta Monfalletto di Cordero di Montezemolo che si trova in frazione Annunziata di La Morra e dove si sono incontrati con lo Chef Enrico Crippa, 3 stelle Michelin per il ristorante “Piazza Duomo” di Alba e di proprietà della famiglia Ceretto.

Con la partecipazione dei mitici Chef conduttori Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich i finalisti hanno girato la puntata nel ristorante “Piazza Duomo” dove si sono cimentati con i piatti della cucina tipica locale mentre lo chef Enrico Crippa ha fatto da osservatore e quarto giudice.

Tanta invidia e un rammarico…quello di non essere stata li come concorrente o anche solo poter assistere e carpire consigli.

                      Zia Fiorella

Fondue Bourguignonne alla Piemontese

Fondue Bourguignonne alla Piemontese

Fondue bourguignonne

Fatta salva l'origine svizzera o francese del piatto, essendo da tempo ormai molto diffusa anche in Piemonte, specie nelle provincie di Torino e Cuneo, la bourguignonne da noi piemontesi è considerata ormai quasi come un piatto tipico nostrano; caratteristiche peculiari sono l'uso dell'olio di oliva (anziché olio di semi come spesso accade all'estero), la presenza anche della salsiccia e del pollo oltre a manzo e maiale, e delle immancabili salse utilizzate anche per il bollito misto, ovvero bagnet verd e bagnet ross.

La Bourguignonne è il tipico piatto conviviale: è indispensabile l'apposito set composto da fornelletto, pentolino e forchettine.

Ingredienti per la Fondue Bourguignonne alla Piemontese

  • carne di vitello q.b.
  • carne di maiale q.b.
  • carne di pollo q.b.
  • wurstel q.b.
  • salcicce q.b.

Come Conservare le Conserve

Come conservare le conserve...

conserve

Dopo i post dove abbiamo visto come fare le conserve e sterilizzare le conserve . oggi vediamo come come conservare… le conserve.

Prima di preparare le conserve, a seconda del tipo e ancor più della quantità dobbiamo procedere con calma e osservare alcuni accorgimenti importanti:

• Le conserve vanno, sempre, tenute in ambiente fresco, buio e ventilato, al riparo di correnti d'aria, sbalzi di temperatura e sporcizia. Pertanto vanno evitate le zone della casa calde, umide o terrazze a balconi dove lo sbalzo termico è frequente.

• Qualora vogliate produrre una quantità importante e varia di conserve potete pensare di creare un'apposita dispensa artigianale seguendo poche regole. I locali adibiti a dispensa dovrebbero essere arredati con scaffali e recipienti adatti allo scopo che garantiscono un'ottima aerazione e una temperatura costante. Almeno una volta l'anno i locali andrebbero disinfettati con appositi prodotti.

mercoledì 24 luglio 2013

Sterilizzazione Vasetti di Conserve Marmellata e Confetture

La sterilizzazione dei vasetti

di conserve, confetture e marmellate

Vasetti

Dopo aver visto come fare in casa le marmellate, le confetture e soprattutto le conserve, è importantissimo vedere come sterilizzare i nostri vasetti, anche al fine di evitare una non piacevole se non letale intossicazione da “botulino”.

Conservare in vaso, per quanto riguarda la conservazione in vaso, i metodi sono molto conosciuti in quanto utilizzati anche a livello industriale: al naturale e, sottolio, sottaceto, sotto alcool, sottospirito (in alcool o distillati), previa lunga cottura, con o senza condimenti ma hanno in comune una cosa “la conservazione in vasetti” .

Una delle operazioni principali è la sterilizzazione dei vasetti che devono essere di vetro, disinfettati e a chiusura ermetica.

Vediamo come avviene la sterilizzazione dei vasetti...

martedì 23 luglio 2013

Ali di Pollo Fritte in Salsa di Aceto

Ali di Pollo Fritte
in salsa di aceto

Le ali di pollo fritte sono un piatto tipico made in USA dove il consumo di questo prodotto è altissimo, invece la ricetta che vi propongo è ali di pollo fritte in salsa di aceto la localizzazione della ricetta è ,sicuramente, meno esotica, ma non meno affascinante parliamo infatti della provincia Piemontese di Verbania Cusio Ossola.

Preparare questa, poco conosciuta ricetta delle ali di pollo fritte in salsa di aceto è semplicissimo il tempo occorrente decisamente basso, per cui vale sicuramente provarla e le ali di pollo fritte le potete servire sia come contorno che come stuzzichino.

Ingredienti per le Ali di Pollo Fritte in Salsa di Aceto (4 persone)

• ali di pollo 8
• prezzemolo 1 ciuffo
• farina 6 cucchiai
• aglio 3 spicchi
aceto di vino rosso 3
olio per frittura q.b.
• Sale q.b.
• Pepe q.b.

lunedì 22 luglio 2013

Fare le conserve in casa

Fare le conserve in casa

Tante sono le tecniche di conservazione e trasformazione e si differenziano da cultura, dal territorio, dal tempo e troviamo: essiccazione, salamoia, sottolio, sottaceto, sottosale, sottovuoto, freddo...Con lo zucchero, il miele, l'alcool....

Fare le conserve in casa è un'arte che si perde nel tempo e ogni nazione, a seconda della loro produzione, diversità e originalità ha elaborato capacità proprie; la modernità poi, ha introdotto attrezzature e conoscenze nuove. La maggior parte di noi le ha imparate in casa dalla mamma e dalla nonna e tramandate di generazione in generazione.

Fare le conserve in casa vuol dire preparare: salsa di pomodoro, olive in concia, funghi essiccati , melanzane in salamoia, giardiniera, cipolline in agrodolce, aglio sottolio, peperoncini secchi...marmellata di more, vin cotto di bacche di gelso, confettura di prugne, albicocche, pesche, limone e miste...conserve di mirtilli, cotognate, mostarde...erbe aromatiche, aceti, oli aromatizzati e tanto altro..

domenica 21 luglio 2013

Cucina Tedesca Ricette Storia e Tradizioni

La Cucina Tedesca: Ricette, Storia Tradizioni

Intorno alla gastronomia tedesca sussistono ancora parecchi pregiudizi. In Francia, per esempio, i tedeschi godono del soprannome di choucroutiens (mangiatori di crauti) e in Italia , la cucina della Germania viene spesso identificata con la patata.

La cucina tedesca invece di una cucina grassa, sostanziosa e molto varia anche se i crauti si possono veramente considerare il cibo nazionale, un piatto gustosissimo che i tedeschi hanno saputo ottenere da un ortaggio generalmente sottovalutato.

Ma che dire dei saporitissimi salumi che la Germania ha saputo produrre in varietà e in qualità eccezionali, dando un contributo decisivo ala gastronomia internazionale? Vastissima è soprattutto la produzione di salcicce, i famosissimi “Wurstel”: dal “milzwurstel” (salciccia con milza) che si mangia fritto, al “weisswurstel” wurstel bianco di cervella, milza e carne di vitello che si gusta caldo, accompagnato da mostarda dolce e, naturalmente birra;  fino ai teneri saporosi “Frankfurter wurstchen”, salcicce lunghe e sottili preparate con carne di maiale, grasso, carne bovina e fegato.

sabato 20 luglio 2013

Preparare in casa marmellate e confetture

Preparare in casa marmellate e confetture


La marmellata di frutta è una tecnica di conservazione utilizzata dalla civiltà contadina per usufruire della frutta anche dopo la maturazione sugli alberi. La cottura e la presenza dello zucchero assicurano una lunga conservazione della frutta, impossibile in epoche prive di sistemi di refrigerazione.
La frutta viene pulita, tagliata a pezzi e cotta a lungo nello zucchero (anticamente miele) finchè diventa cremosa. Viene quindi messa, bollente in barattoli. Una volta tappati il calore residuo del composto si occupa di sterilizzarli.

La marmellata o confettura si gusta con dolci e biscotti, con ogni tipo di pane, cialda o galletta, come salsa di accompagnamento per la carne, in paesi come Inghilterra, America,Germania, Svezia, dove ha un minore contenuto di zucchero e si avvicina di più a una composta di frutta.

giovedì 18 luglio 2013

Agnolotti di riso alla Piemontese

Agnolotti di riso alla Piemontese

Agnolotti_piemontesi

La ricetta degli agnolotti di Riso alla Piemontese sono una interessante e gustosa variante dei classici agnolotti che tutti conosciamo.

Se i classici agnolotti li abbiamo già preparati decine di volte vi consiglio di provare gli agnolotti di riso che come tipo, tempo di preparazione e difficoltà sono abbastanza simili.

Ingredienti per gli Agnolotti di Riso (4 persone)

  • fesa di vitello 200 g.
  • lonza di maiale 200 g
  • riso 200 g.
  • burro 100 g
  • formaggio grana grattugiato q.b.
  • uova 3
  • cipolla 1
  • aglio 1 dente
  • rosmarino 1 rametto
  • sale q.b. pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

 

martedì 16 luglio 2013

Risotto al Gorgonzola

Risotto al Gorgonzola

Risotto al Gorgonzola, è una delle ricette tipiche a base di riso che troviamo in Piemonte, questo primo piatto è originale della Provincia di Novara e si può trovare in quasi tutti i principali ristoranti della zona , ma non solo.

Per la preparazione non troveremo nessuna difficoltà ed il tempo di esecuzione sarà di circa mezzora.

Ingredienti per il risotto al gorgonzola (4 persone)

  • riso per risotti 300 g
  • gorgonzola dolce 200 g
  • prezzemolo 1 ciuffo
  • olio e.v. di oliva 2 cucchiai
  • cipolla 1
  • panna 1 conf.
  • parmigiano grattugiato 80 g
  • brodo di carne 1 l
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

lunedì 15 luglio 2013

Harissa salsa piccante al peperoncino

Harissa salsa piccante al peperoncino

pestare al mortaio

Il tempo di preparazione della Salsa Harissa è di circa 45 minuti e presenta una difficoltà medio-bassa.

Ingredienti per la Salsa Harissa (salsa piccante al peperoncino) 4-6 persone

  • peperoncini rossi piccanti 20
  • aglio 1 testa
  • concentrato di pomodoro 30 g.
  • foglie di coriandolo 50 g.
  • semi di cumino 70 g.
  • sale grosso q.b.

domenica 14 luglio 2013

La Cucina Russa Ricette Storia e Tradizioni

La cucina Russa Ricette, Storia e Tradizioni

A proposito della Russia si può ben parlare di "arte culinaria" perchè anche se evidenti sono le influenze della cucina Francese e di quella orientale, la fusione è tanto sapiente che il risultato è un trionfo gastronomico la cui fama si è diffusa in tutti i paesi del mondo.

Ed ecco come si può riassumere il menù di un pranzo (tipo) Russo: l'avvio è dato dagli "zakusky", una rica varietà di antipasti fra i quali trionfa il caviale "ikra", accompagnato dall'inseparabile e infuocata Wodka e i "blini", leggerissime frittelle lievitate; segue una calda e corroborante minestra ( il clima qui , non dimentichiamolo è sempre piuttosto rigido), che può essere il "borsc", a base di brodo di carne o di legumi, o uno "'sci", a base di crauti e acetosa, o ancora un'aromatico consommè servito con dei "pirozki", cannoli di pasta sfoglia farciti di carne, funghi o altro; dopo la minestra si serve il pesce ( fra i preferiti lo storione da cui si ricava il caviale, il capitone, il luccio e la carpa), quindi si

venerdì 12 luglio 2013

Ceci al Forno con Cipolla

Ceci al forno con cipolla, è un contorno che è originario della Provincia di Novara e che si adatta a ogni tipo di secondo, meglio se di carne rossa.

La preparazione della ricetta dei Ceci al Forno con Cipolla è di facilissima esecuzione e ci porterà via pochissimo tempo, meno di 45 minuti.

Ingredienti per i Ceci al forno con Cipolla (4 persone)
  • ceci 1 barattolo
  • cipolla rossa 1
  • aglio 2 denti
  • pomodori 2
  • dado vegetale 1
  • olio e.v. oliva 1 bicchierino
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

martedì 9 luglio 2013

Focaccine di Patate

Focaccine di Patate

Focacine di patate

Le focaccine di patate sono un’antipasto per tutte le occasioni, facili e veloci da preparare accompagnano ogni tipo di aperitivo.

Le focaccine di patate hanno la particolarità di piacere a tutti e di stuzzicare l’appetito, sono leggermente piccantine e importantissimo gli ingredienti devono essere freschissimi e le acciughe ben dissalate.

Ingredienti per le Focaccine di Patate (4 persone)

  • patate cotte 200 g
  • farina bianca 400 g
  • lievito fresco 20 g.
  • olive verdi 10-12
  • capperi 2 cucchiai
  • cipolla rossa 1
  • acciughe 10
  • pomodorini pachino 20
  • pomodorini semi-secchi sott’olio q.b.
  • olio e.v. oliva q.b.
  • herbes de Provence q.b.
  • acqua q.b.

 

lunedì 8 luglio 2013

Tortine di Patate alle erbe fresche

Tortine di Patate alle erbe fresche

Tortine di patate

Le Tortine con Patate alle erbe fresche è una buonissima ricetta facile da preparare e saporitissima un piatto che può andar bene come antipasto, oppure contorno.

Per la buona riuscita della ricetta delle Tortine di Patate con le erbe fresche è usare degli ingredienti freschissimi e delle patate a pasta gialla farinose, meglio se di montagna.

Ingredienti per le Tortine di Patate con erbe fresche (4 persone)

  • patate a pasta gialla 1 kg.
  • formaggio grana grattugiato 3 cucchiai
  • farina 2-3 cucchiai
  • uova 1+1
  • pangrattato q.b.
  • burro 50 g.
  • erbe fresche 1 pugnetto
  • limone 1
  • olio e.v. oliva q.b.
  • insalata q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

 

domenica 7 luglio 2013

La Cucina Inglese: Ricette, Tradizioni e Storia

La Cucina Inglese:

Ricette, Tradizioni e Storia

Fish & chips

In Inghilterra le abitudini alimentari sono completamente diverse dalle nostre; iniziamo dalla prima colazione (breakfast) che qui è considerata un vero e proprio pasto, forse il più importante della giornata, e viene consumata, solitamente, in sala da pranzo, sulla tavola apparecchiata con cura.

Si beve l’immancabile the ben caldo e profumato, oltre a succhi di frutta, e si mangiano cibi sostanziosi: aringhe affumicate grigliate e imburrate, il “porridge” (pappa di fiocchi d’avena), uova fritte al prosciutto o becon, fette di pane in cassetta imburrate e spalmate di marmellata.

Il lunch, che corrisponde al nostro pranzo, è invece piuttosto sbrigativo e frugale: consiste spesso in un ricco “sandwich” o in una braciola di maiale con contorno di patate.

 

sabato 6 luglio 2013

I Tagli della Carne: Rotonda o Magatello

I Tagli della Carne: Rotonda o Magatello

Rotonda o magatello

La Rotonda o Magatello è un taglio, di carne, anatomico molto magro e con pochissimo connettivo è considerato un taglio di seconda categoria anche se molto richiesto dai consumatori.

La Rotonda o Magatello è posto a diretto contatto tra i tagli della fesa e della sottofesa. La Rotonda o magatello è un muscolo molto pronunciato nella Razza Piemontese e contribuisce a determinare il carattere coscia della razza, delimitando di fatto il margine posteriore della coscia.

La base anatomica muscolare è costituita da un solo muscolo: muscolo semitendinoso.

Valori nutrizionali della Rotonda o Magatello

  • Umidità – %          73,4
  • Proteine – %        23,9
  • Grassi – %              1,4
  • Carboidrati – %        <1
  • Calorie – KJ           461
  • Calorie – Kcal         109

venerdì 5 luglio 2013

Ruota degli Aromi del Vino

Ruota degli Aromi del Vino

ruota-aromi-del-vino

Vi sottopongo un’interessante attrezzo la “Ruota degli Aromi del Vino” per aiutare tutte/i voi a diventare degli intenditori di vino e far rimanere tutti i vostri amici a bocca aperta.

La Ruota degli Aromi del Vino, seguendo i vari cerchi ci permette di scoprire quali sono gli aromi, gli odori, le imperfezioni olfattive e altro ancora. La Ruota degli Aromi del Vino è uno strumento da tenere sottomano e che potete scaricare (troverete il link al fondo del post). dopo averlo scaricato e stampato consiglio di plastificarlo.

 

giovedì 4 luglio 2013

Uova au beurre noir di Nero Wolfe

Le ricette di Nero Wolfe

Uova au beurre noir

Nero Wolfe e Fritz

Le ricette di Nero Wolfe, tra le mie ormai più di 50.000 ricette di ogni genere da quelle delle masche a quelle delle fate, alle tapas Spagnole, le ricette segrete dei grandi Chef internazionali e delle grandi catene di Fast Food Americane, oggi voglio proporvi una delle ricette che sono state preparate da “Fritz”, il cuoco, della famosa serie televisiva “Nero Wolfe” con l’indimenticabile Tino Buazzelli.

La ricetta delle Uova au beurre noir è una colazione che Nero Wolfe si fece portare a letto in una delle puntate della serie.

Ingredienti per le Uova au beurre noir (2 persone)

  • burro 6 cucchiai
  • uova 4
  • sherry secco 1 cucchiaino

 

mercoledì 3 luglio 2013

Semifreddo all’arancia

Semifreddo all’Arancia

Semifredddo all'arancia

Il semifreddo all’arancia è un dolce con uno straordinario mix di profumi che viene esaltato dal meraviglioso connubio tra l’agrodolce delle arance e il cioccolato fondente.

La ricetta del semifreddo all’arancia la potete preparare in meno di un’ora e piacerà a tutti, e se impiattato con attenzione sarà un successo degno dei migliori Chef pasticceri.

Ingredienti per il Semifreddo all’Arancia (8 persone)

  • panna fresca 400 g.
  • cioccolato fondente 200 g.
  • zucchero 150 g.
  • savoiardi 8
  • arance 2
  • burro q.b.
  • tuorli d’uovo 4
  • Grand Marnier q.b.

 

martedì 2 luglio 2013

Crêpes Suzette ricetta originale Francese

Crêpes Suzette

Crepe Suzette
Voglio ringraziare una anonima lettrice che mi ha inviato centinaia di ricette dell’Alta Cucina Francese, chiedendomi di pubblicare, per prima, la ricetta delle Crêpes Suzette che le ricordavano momenti particolari.

La pubblico immediatamente, con piacere in quanto le Crêpes Suzette  sono una delle ricette di dolci tipiche della Francia e la zona è quella dell’ Ile de France. Queste Crêpes furono inventate nel 1986 al Café de Paris quando il principe di Galles si presentò in compagnia di una signora che si chiamava Suzette, oppure nel 1898 al Ristorante Maire? Probabilmente non si saprà mai, l’importante che le abbiano inventate…
Ingredienti per le Crêpes Suzette (6 persone)

per la pastella
  • farina 125 g
  • latte 1/2 litro
  • uova 2
  • zucchero 1 cucchiaio
  • zucchero vanigliato 1 bustina
  • olio di arachidi 1 cucchiaio
  • sale 4 pizzichi
per la guarnizione
  • burro 125 g
  • mandarini 2
  • zucchero 90 g
  • cognac 3 cucchiai
  • curaçao 6 cucchiai

Chesese 2013 a Bra dal 20 al 23 Settembre

Cheese a Bra (Cn)

20 al 23 Settembre 2013

Cheese_Bra_2013

Cheese torna a Bra per la nona edizione, dal 20 al 23 settembre.

Negli stand del Mercato dei  Formaggi – dove incontrerete, tra gli altri, i produttori dei Presìdi Slow Food – e nelle proposte della Gran Sala dei Formaggi, dove ospite sarà la produzione lattiero-casearia del Regno Unito, è possibile scoprire un mondo di formaggi. In questa nona edizione della manifestazione braidese, Slow Food rilancia il progetto dell’Arca del Gusto invitando produttori,espositori e cittadini a presentare a Cheese i formaggi da non perdere, quelli da salvare dal rischio della schiacciante omologazione.

Non mancano i punti ristoro con le Cucine di strada, i Chioschi Degustazione nelle Aree Regionali, la Piazza della Birra e quella della Pizza.

lunedì 1 luglio 2013

Non abbandonare animali o il Bastardo sei tu!

Non abbandonare il tuo migliore amico…
se lo fai il Bastardo sei tu!

Abbandono cani_manifesto

 

Il post finisce qui, non ci sono altre parole da aggiungere…chi si macchia di un atto del genere non deve avere nessun tipo di considerazione.

Campagna contro l’abbandono degli animali.

Se la pensi come noi, per favore, condividilo su Facebook, Google+ e Twitter facendo click sul pulsante "Mi piace".

             Fiorella e Sergio

Risotto con la Salciccia Luganega

Risotto con la Salciccia (Luganega)

risotto con luganega

Il Risotto con la Salciccia o Luganega, è una ricetta della provincia di Novara, zona risicola piemontese con le migliori varietà di riso, mentre per la salciccia  useremo la Luganega.

La ricetta non presenta difficoltà di preparazione ed è anche di veloce esecuzione con ingredienti che di solito abbiamo sempre in casa.

Il Risotto con la Salciccia  è un primo piatto della tradizione.

Ingredienti per il Risotto con la Salciccia o Luganega  (4 persone)

  • riso 400 g
  • burro 50 g
  • salciccia 100 g
  • cipolla 1
  • formaggio grana grattugiato 50 g
  • vino bianco secco 1 bicchiere
  • brodo di carne 1/2 litro
  • basilico 3 foglie
  • sale q.b.
  • pepe q.b.