venerdì 1 marzo 2013

Occhio alla Qualità e alle Normative degli Alimenti …meditate

Ci preoccupiamo tanto se in una ricetta occorre mettere in pizzico o una punta di sale oppure se è meglio sfumare con cognac o brandy ecc...ma la cosa più importante la qualità degli alimenti è quella presa meno in considerazione. Basta un giro nei supermercati e vedere quanta gente si sofferma a leggere le etichette…pochissima e chi lo fa quasi sempre si ferma alla data di scadenza.

carabinier-nas

Lo vedo anche da quanta gente legge i post di questo blog dedicati alla qualità e normative, una minoranza…non per questo mi fermerò in questa opera di informazione che al mio sito non porta alcun vantaggio ed il fatto che non porti vantaggi è dimostrato dalle centinaia di altri blog di cucina e che nessuno o quasi tratta questi argomenti, in quanto ci perdi un sacco di tempo a scriverli e non hai nessun riscontro.. neanche in “Mi piace”.

Con tutto quanto sta accadendo a livello alimentare in Europa e nel Mondo uno penserebbe che dovrebbe esserci un pochino di attenzione..mucca pazza, aviaria, carne di cavallo (senza certificazione) dichiarata come bovina e…invece niente non ci importa di cosa mangiamo e diamo da mangiare ai nostri figli…e questo è molto preoccupante.

Innanzitutto ha ragione mio marito quando dice che prima si va fuori dall’Europa Unita meglio è, una UE che obbliga, noi che viviamo in Italia culla dell’enogastronomia mondiale, inventori e cultori della cucina Mediterranea invidiata a livello mondiale, a comprare schifezze di altri paesi Europei o peggio Extraeuropei. Una UE che non vorrebbe etichettature complete, per farci mangiare porcherie e non avere una filiera rintracciabile.

E no le porcherie se le mangino pure i tedeschi e gli inglesi, sempre da li arrivano i problemi agro-alimentari.

E poi ci si meraviglia se il cancro aumenta non sarebbe più facile far chiudere le aziende incriminate e mandare qualcuno in galera? No perchè ai politici questo non interessa…

Ma...è roba italiana o straniera? Quasi sempre straniera e noi dobbiamo mangiare le loro porcherie e vedere le nostre aziende chiudere o essere comprate da altri marchi esteri, che della qualità non frega niente in quanto a loro interessano solo gli utili.

Sarebbe ora di dire basta…ma a chi importa?

Nella barra laterale destra nelle etichette vi è la categoria “QUALITA’ E NORMATIVE” dateci una lettura…e condividete. Il prossimo post di questa categoria sarà sulla scadenza degli alimenti.

Un ringraziamento va ai Carabinieri del NAS che svolgono un compito importantissimo a salvaguardia della nostra salute e nella repressione delle frodi alimentari.

 

            Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.