lunedì 25 marzo 2013

L’Anello di Pasqua alle Spezie

L’ Anello di Pasqua alle spezie è una ricetta della Cucina di un Monastero Americano, si tratta di ricette molto particolari preparate con ingredienti scelti e nella maggior parte dei casi cosiddetti poveri.

170

Nei Monasteri la Pasqua viene vissuta in modo molto partecipe da tutti, una vera festa e il pranzo di Pasqua aveva dei piatti particolari e l’Anello di Pasqua alle Spezie è uno di quelli.

Ingredienti per l’Anello di Pasqua alle Spezie

  • burro 40 g.
  • zucchero 230 g.
  • bicarbonato di sodio 1 cucchiaino
  • zuppa di pomodoro concentrata 30 cl.
  • farina 300 g.
  • cannella macinata 1 cucchiaino
  • macis macinato 1 cucchiaino
  • noce moscata macinata 1 cucchiaino
  • chiodi di garofano macinati 1 cucchiaino
  • uvetta e /o frutta candita 180 g.

Per la glassa all’arancia

  • burro ammorbidito 50 g.
  • sale 1 pizzico
  • zucchero a a velo 230 g.
  • succo d’arancia concentrato 6 cl.

Preparazione

Per prima cosa preriscaldate il forno a 160°.

Sbattete il burro con lo zucchero fino a che avrete ottenuto un composto cremoso. Mescolate il bicarbonato con la zuppa di pomodoro concentrata.

Setacciate la farina con le spezie e unite al composto di burro e zucchero. Mescolate bene.
Aggiungete la zuppa e l’uvetta e/o canditi. Rimescolate per bene.

Mettete il composto ottenuto in uno stampo rettangolare e mettete in forno a cuocere per 35 minuti. Togliete la stampo dal forno e lasciate raffreddare.

Nel frattempo prepariamo ora la glassa all’arancia: sbattete il burro fino a che diventi cremoso, aggiungetevi il sale, un poco di zucchero e mescolate bene. Aggiungete l’altro zucchero alternando con il succo d’arancia concentrato in piccole porzioni, continuate a mescolare fino a che la glassa ha raggiunto una consistenza ideale per essere spalmata.

Prendete il dolce e spalmatelo della glassa, quindi mettetelo nel congelatore e quando la glassa sarà indurita, create un buco al centro dove infilerete una candela che rimarrà salda usando qualche goccia di cera.

Personalmente no ho provato questa ricetta, mio marito detesta le spezie, ma mi è sembrata interessante e semplice come la Festa che onoriamo.

Fonte: Internet

 

              Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.