domenica 3 febbraio 2013

Ferran Adrià - Chef

Ferran Adrià Acosta (L'Hospitalet de Llobregat, 14 maggio 1962) è un cuoco spagnolo.

Ferran Adrià è particolarmente noto per essere stato lo chef del ristorante El Bulli a Roses, sulla Costa Brava.

ferran-adria-el-bulli

Ferran Adrià ha iniziato la sua carriera culinaria nel 1980 mentre lavorava come lavapiatti all'Hotel Playafels nella città di Castelldefels. Lo chef dell'hotel gli ha insegnato la preparazione di piatti catalani. All'età di 19 anni ha prestato servizio militare con la mansione di cuoco. Nel 1984, all'età di 22 anni, Adrià si è unito allo staff dell'allora sconosciuto El Bulli, di cui diciotto mesi dopo è diventato lo chef.

Adrià è spesso associato alla gastronomia molecolare assieme allo chef inglese Heston Blumenthal. L'obiettivo di Adrià è di "creare un inaspettato contrasto di sapori, temperature e colori. Niente è quel che sembra. L'idea è di provocare, sorprendere e deliziare." Questo, combinato con una buone dose di ironia e senso dell'umorismo, rende le sue portate molto impressionanti. Come dice lui: «Il cliente ideale non viene a El Bulli per mangiare, ma per provare un'esperienza».

Il ristorante El Bulli era aperto solamente per alcuni mesi all'anno (ad esempio nel 2010 da giugno a dicembre). Adrià impiegava i restanti mesi mettendo a punto piatti nel suo laboratorio "El Taller" a Barcellona.

Oggi Ferran Adrià è considerato uno dei migliori chef nel mondo ed è stato incluso nella lista, compilata dal Time, dei cento uomini più influenti al mondo. El Bulli aveva le 3 stelle Michelin e per tre anni consecutivi, dal 2006 ad oggi, era posizionato primo nella classifica dei 50 best di Restaurant (magazine).

Nel gennaio del 2010 ha annunciato che il ristorante El Bulli verrà chiuso nel 2012, e infatti il 30 luglio viene effettuato l'ultimo servizio nel ristorante di Roses. Questo allo scopo di effettuare nuove ricerche in campo culinario, e portare innovazione alla cucina internazionale.

Il programma televisivo italiano Striscia la notizia aveva realizzato un'inchiesta riguardo l'uso di additivi nella gastronomia molecolare e le critiche mosse a tal proposito ad Adrià da alcuni suoi colleghi.

Gourmet magazine lo ha definito "il Salvador Dalí della cucina". Alcuni lo considerano come il miglior cuoco di Spagna. Alcuni hanno addirittura lo ha nominato come lo chef più creativi del mondo. Secondo la Mari Arzak Juan, che è considerato il padre della moderna cucina spagnola, "Ferran Adrià è l'uomo più innovativa nella storia della cucina."

I pasti a El Bulli erano di lunghezza epica. Il menu di esempio è costituito da più di una dozzina di piatti, accompagnati da altrettanti appertifs molto diversi. Si tratta di una variante meravigliosa moderna l'abitudine spagnola di godere di una serie di differenti "tapas" (stuzzichini) a bar e taverne a mezzogiorno.

Oggi sul sito del ristorante “El Bulli” trovate la scritta: il Bulliristorante ha chiuso le sue porte e si è convertito nella Bullifondazione.

Favorevoli o contrari Ferran Adrià e il mitico “El Bulli” hanno fatto storia.

 

   Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.