giovedì 28 febbraio 2013

I Donuts, le ciambelle di Homer Simpson cotte al forno

I Donuts o Doughnuts, i dolci di Homer Simpson, le famose ciambelle che già famose sono state rese ancor più famose dalla fortunata serie Televisiva “I Simpson”.

simpsons_donuts

I donuts sono ciambelle fritte, ma non tutti sanno che che si possono preparare anche cotte al forno un po’ come per le bugie o chiacchiere di carnevale, questa ricetta vi dice come preparare i donuts al forno. Ditemi cosa ve ne sembra di questa versione.

Ingredienti per i donuts cotti al forno:

  • scorza grattugiata di 1arancia
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • farina manitoba 450 g.
  • burro 100 g.
  • latte 225 ml
  • vanillina 1 bustina
  • zucchero 80 g.
  • sale 1 pizzico
  • lievito 7 g.
  • uovo 1

Baccalà Gratinato con Panna

Con il baccalà si preparano tantissime ricette, una di quelle che più mi piace è il baccalà gratinato alla panna.

Baccalà2

Il baccalà gratinato alla panna è un piatto che si prepara abbastanza velocemente e senza grosse difficoltà, il risultato è straordinario, un profumo delicato accompagnato da un sapore di pesce ammorbidito dalla panna.

Ingredienti per il baccalà gratinato alla panna      (6 persone):

  • baccalà già ammollato 600 g.
  • panna liquida 2 dl
  • cipolle 600 g.
  • patate 600 g.
  • tuorlo d’uovo 1
  • besciamella 1/2 litro [1] 
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • senape 1 cucchiaino
  • olio e.v. di oliva q.b.
  • sale q.b. pepe q.b.

mercoledì 27 febbraio 2013

Denominazione di origine controllata (DOC)

Denominazione di origine controllata

I vini sono classificati nelle loro denominazioni come vino, vino D.O.C. e vino D.O.C.G. Con la sigla DOC si identificano i vini a Denominazione di origine controllata.

DOC

La Denominazione di origine controllata

contraddistingue i vini prodotti in zone delimitate, solitamente di piccole e medie dimensioni, indicate con il loro nome geografico. I vini DOC garantiscono al consumatore che il prodotto che sta acquistando ha un'origine certa e precise caratteristiche organolettiche e produttive conformi ad un preciso disciplinare di produzione.

DOC è la menzione specifica tradizionale utilizzata dall'Italia per designare i prodotti vitivinicoli DOP, come regolamentati dalla Comunità europea.

Per denominazione di origine protetta (DOP) dei vini si intende il prodotto ottenuto dalle uve coltivate in una zona viticola particolarmente vocata (es. Langhe) il cui nome viene utilizzato per designare un prodotto rinomato e di qualità.

Le caratteristiche di questi vini sono strettamente connesse con l'ambiente naturale in cui nascono e vengono normate e definite nei disciplinari di produzione.
La Regione Piemonte conta attualmente 41 vini a denominazioni di origine controllata.

martedì 26 febbraio 2013

Ricetta della Giardiniera sott’olio

La ricetta della Giardiniera sott’olio è un’antipasto che ha origini antichissime e si preparava nelle zone rurali, nelle cascine, con le verdure di propria produzione.

Verdure

La giardiniera sott’olio si prepara prevalentemente in estate dove abbondano le verdure fresche preferiamo come sempre quelle a Km. 0.

Ingredienti per la giardiniera sott’olio:

  • fagiolini 400 g.
  • carote 400 g.
  • sedano 100 g.
  • finocchio 50 g.
  • cipolline 400 g.
  • peperoni 400 g.
  • cavolfiore 1 palla media
  • sale grosso q.b.
  • olio e.v.o.
  • aceto q.b.

lunedì 25 febbraio 2013

Guida ai vini D.O.C.G. e D.O.C. del Piemonte

Guida ai vini DOC e DOCG del Piemonte
I vini del Piemonte sono tra i più famosi e rinomati del mondo, nessuna regione ha tante varietà di vini e vitigni.
Vini Bianchi, Rossi, Rosè, Spumanti, Moscato, Passiti e Chinato.
vino3Vitigni selezionati per ogni località e tipologia di terreno, sanno dare massima resa e qualità, non per niente l’export del vino della nostra regione, nonostante la crisi, è in aumento, e per avere una controprova basta fare una visita al Vinitaly e si vedrà che il padiglione della Regione Piemonte e gli stand dei nostri produttori sono sempre pieni.
In questo post vediamo quali sono i vini Piemontesi D.O.C.G.  – D.O.C. le loro caratteristiche, gli abbinamenti e la temperatura di servizio.
 
VIGNETI DEL PIEMONTE

Uva bianca
Arneis, Barbera Bianca, Chardonnay, Cortese, Erbaluce, Falangina, Favorita, Malvasia, Malvasia di Schierano, Moscatello, Moscato Bianco, Müller-Thurgau, Pignola, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Sauvignon, Sémillon, Timorasso, Trebbiano, Trebbiano Toscano, Voigner.

domenica 24 febbraio 2013

Ricetta della Salsa di Pomodoro classica

La salsa di pomodoro è uno degli ingredienti base della cucina Italiana e Mediterranea, viene usata in centinaia di ricette.

Salsa pomodoro

Per quanto la maggior parte di noi sappia preparare una buonissima salsa di pomodoro, anche nelle decine di varianti, vediamo la ricetta per la salsa di pomodoro classica.

Ingredienti per la salsa di pomodoro:

  • pomodori 500 g.
  • cipolla 1/2
  • sedano 1 gambo
  • carota 1
  • basilico 2 foglie
  • sale q.b.

sabato 23 febbraio 2013

Finocchi al vino bianco (Cortese di Gavi)

Finocchi al “Cortese di Gavi” o comunque al vino bianco, un’altra ricetta buona buona, facile e veloce da preparare.

Finocchio3

I Finocchi al vino bianco sono un delizioso contorno adatto a quasi ogni portata sia carne che pesce.

Ingredienti per i Finocchi al vino bianco (6 persone):

  • finocchi 6
  • vino bianco 1/2 litro
  • prezzemolo 1 ciuffetto
  • aglio 1 dente
  • olio e.v. di oliva
  • sale q.b.

venerdì 22 febbraio 2013

L’Aceto prepariamolo in casa

Quale miglior aceto di quello che possiamo prepararci noi stessi in casa senza nessuna difficoltà? Nessuno.

Non pensiamoci su e iniziamo a prepararci in casa il nostro aceto usando del buon vino rosso.

botticella aceto2

Usare un recipiente di terracotta non smaltata con vernici tossiche (capacità almeno 4 litri) o un bottalino di legno da 5 litri con rubinetto a spina. Versare un litro di vino (attenzione: per un buon risultato la gradazione del vino dev'essere di almeno 10 gradi) e un quarto di buon aceto di vino.

Chiudere il recipiente con un tappo di sughero, ma aprirlo ogni giorno per 30 minuti. Dopo due settimane si formerà la “madre" dell'aceto della consistenza vischiosa e l'aceto sarà pronto per l'uso, aggiungendo mano a mano altro vino per mantenere il livello costante.

Chi usa il bottalino la prima volta lo dovrà prima lavare con acqua, poi con aceto scuotendolo bene, poi lo lascerà asciugare completamente.

giovedì 21 febbraio 2013

Budino al Caffè

Budino al caffè un dolce semplicissimo e buonissimo, si prepara molto velocemente ed è adatto ad ogni occasione.

Stampo_per_budino_in_rame

Il budino al caffè piace molto anche ai bambini.

Ingredienti per il budino al caffè (4 persone)

  • uova intere 2
  • albumi d’uovo 2
  • tazzine di caffè forte 3
  • panna montata 200 g.
  • biscotti savoiardi 150 g.
  • farina 30 g.
  • burro 40 g.
  • frutta candita e chicchi di caffè q.b. (guarnizione)

mercoledì 20 febbraio 2013

Colomba Pasquale prepariamola in casa

Dopo aver visto la ricetta del Panettone Natalizio vediamo ora come preparare la Colomba di Pasqua, specialità dolciaria che non può mancare sulle nostre tavole durante questi giorni di festa.

Colomba_Pasquale2

La ricetta per preparare la Colomba Pasquale non è di facilissima esecuzione ma con un pochino di calma prepareremo un dolce la leccarsi i baffi.

Ingredienti per la Colomba di Pasqua:

  • zucchero 150 g.
  • limone 1 (buccia)
  • farina 500 g.
  • lievito 30 g.
  • tuorli d’uovo 4
  • albume 1
  • latte 1 tazzina
  • zucchero in granella 1 bustina
  • cedro candito 50 g.
  • buccia d’arancia candita 50 g.
  • mandorle tostate e pelate 2 cucchiai
  • sale q.b.

Petti di Pollo alla Birra

Sono molte le ricette che si possono preparare usando come ingrediente la birra in Piemonte non sono molto conosciute vanno molto più quelle con i nostri meravigliosi vini rossi o bianchi che siano.

173

Le ricette di cucina con la birra sono comunque richieste pertanto inizio una nuova categoria di ricette ovvero quelle a base di birra.

La prima ricetta che vi propongo e che ha come ingrediente la birra sono i petti di pollo alla birra.

Ingredienti per i petti di pollo alla birra (4 persone)

  • petti pollo 2
  • carne  macinata di vitello 200 g.
  • spinaci lessati 100 g.
  • birra 1/3 di litro
  • cipolle 2
  • burro 50 g.
  • parmigiano grattugiato 50 g.
  • farina q.b.
  • noce moscata 1 grattata
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

martedì 19 febbraio 2013

Risotto con i porri di Cervere

Risotto ai porri è una classica ricetta del Cuneese e localizzata nella zona di produzione più famosa ovvero Cervere.

Porro

Il porro di Cervere è divenuto famoso in tutta l’Italia del nord infatti duranti i giorni della fiera dedicata a questo ortaggio vi sono visitatori da tutte le regioni limitrofe e lo smercio è enorme.

L’altro ingrediente principale, il riso, anche questo è uno dei prodotti top della Regione Piemonte.

Ingredienti per il risotto ai porri (4 persone):

  • riso per risotti 350 g.
  • brodo 1 litro abbondante
  • burro 30 g.
  • olio e.v. di oliva 2 cucchiai
  • pancetta a fette 50 g.
  • scalogni 2
  • porri 5
  • vino rosso 1/2 bicchiere
  • prezzemolo tritato 1 ciuffetto
  • parmigiano grattugiato 50 g.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

lunedì 18 febbraio 2013

Menù di Pasquetta 2013 , Merenda Sinòira

Dopo il menù di San Valentino ed il menù di Pasqua vediamo quello per il giorno Pasquetta o Merenda Sinòira di Pasquetta 2013, decisamente molto meno impegnativo e facile da portare in giro per il pic-nic nei prati.

pic-nic

Quello che vi sottopongo è un menù classico Piemontese per il giorno di Pasquetta.

Menù di Pasquetta (Merenda Sinòira) 2013

Le ricette ed i prodotti che non mancano mai sono il salame, uova sode (meglio se decorate) in quantità, le acciughe con salsa verde o rossa e la frittata, quest’ultima non può mancare assolutamente.

Per la carne da grigliare oltre alle classiche costine potete sbizzarrirvi, altrettanto dicasi per le salse da barbecue che ci stanno sempre bene.

 

Buon Appetito e buon divertimento……

 

    Zia Fiorella

domenica 17 febbraio 2013

Costine di maiale alla griglia o Barbeque

Costine di maiale alla griglia, tipica ricetta che si prepara in primavera ed in estate quando si fanno i pic-nic all’aperto.

Costina_maiale_griglia

Le costine di maiale alla griglia sono uno dei piatti tipici della giornata di Pasquetta, ognuno ha la sua ricetta segreta per la cottura e per le salse da barbeque. Io ve ne propongo una e vi auguro un buon pic-nic.

Ingredienti per le costine di maiale al barbeque   (4 persone):

  • costine di maiale 12
  • olio e.v. di oliva 1 bicchierino
  • aglio 2 denti
  • origano 1 cucchiaino
  • prezzemolo tritato 2 cucchiai
  • rosmarino 1 ramettino
  • capperi 15
  • limone 1 il succo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Graham Elliot - Chef

Lo chef Graham Elliot Bowles è nato a Seattle, ma ha vissuto in tutto il mondo con i suoi genitori, che erano in Marina. Ha iniziato facendo l’aiuto cameriere, all'età di 17 anni Elliot ha deciso che la sua carriera sarebbe stata quella dello Chef a cucinare. 

Graham Elliot

Ha frequentato la scuola di cucina presso la Johnson & Wales poi è andato in giro per trovare nelle cucine di tutti gli USA l’ispirazione.

Il primo lavoro di Graham Elliot dopo la scuola di cucina è stato trovato, guarda caso, attraverso il sito StarChefs.com ed era presso la Casa Jackson Inn & Restaurant a Woodstock, Vermont, dove divenne esperto in ingredienti regionali del New England e della storia culinaria.

Dopodiché andò verso Sud alla famosa Mansion on Turtle Creek lavorando sotto lo Chef Dean Temendo, lì Graham Elliot entrò in contatto con i rigori della buona tavola in un ambiente di lusso.

Ispirato da un libro di cucina di Charlie Trotter, Elliot ha messo gli occhi su Chicago e la cucina della chef di fama mondiale Trotter, dove ha imparato cosa significa lavorare al più alto livello di professionalità culinaria.

sabato 16 febbraio 2013

Ricetta dei pomodori canditi

Subito dopo la pubblicazione della ricetta Formaggio, acciughe e pomodoro candito di Ferran Adrià, mi sono arrivate mail che mi chiedono cosa sia il pomodoro candito e come si prepara.

pomodoti

La preparazione dei pomodori canditi è semplicissima, chiunque può preparare i pomodori canditi in pochi minuti.

Ingredienti per i pomodori canditi:

  • pomodori maturi e grossi 4
  • zucchero semolato 2 cucchiai
  • olio e.v. di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

venerdì 15 febbraio 2013

Gordon Ramsay cucina 3 ricette italiane (Video)

Vi presento un piccolo video-corso di cucina di Gordon Ramsay  il famoso cuoco che ormai tutti conosciamo grazie alle trasmissioni televisive di cui la più famosa è “MasterChef”.

il video è in Italiano come le ricette che prepara.

Le tre ricette sono:

  • Arrosto di vitello
  • Caponata e carciofi
  • Fettuccine con gamberetti siciliani

 

3 ricette infernali by Gordon Ramsey

 

Buona visione e a voi i commenti….

n.b. video tratto da Youtube, qualora vi fossero problemi di Copyright contattatemi via mail e lo eliminerò immediatamente.

     Zia Fiorella

I prodotti del Paniere della Provincia di Torino al Castello Medievale di Torino 2013

I prodotti del Paniere della Provincia di Torino presso il castello Medievale di Torino 2013

Per chi volesse conoscere un po’ più da vicino i prodotti tipici della zona di Torino ed i loro produttori, potete visitare la mostra mercato che si svolge tutti i mesi presso il Castello Medievale di Torino.

paniere-torino

mercati domenicali dei prodotti del Paniere della Provincia di Torino sono ormai una tradizione per i visitatori del Borgo Medievale che apprezzano i prodotti tipici. Con questa iniziativa il Borgo si conferma centro di eccellenza enogastronomica, per offrire ai visitatori l’occasione di conoscere e apprezzare, oltre ai prodotti alimentari, anche il territorio di riferimento.

Sono infatti numerosi i modelli presi ad esempio dagli ideatori del Borgo nella provincia di Torino (Valle di Susa, Canavese, Pinerolese), e saranno altrettanto numerosi i prodotti oggetto di approfondimenti e degustazioni nel corso dell’anno.

Formaggio fresco,acciughe e pomodoro candito - Ricetta di Ferran Adrià

La ricetta del formaggio fresco con acciughe è un’altra delle ricette facili e veloci dello Chef Spagnolo Ferran Adrià.

formaggio e pomodoro

Personalmente adoro queste ricette perchè per noi molte volte sono degli antipasti gustosi e raffinati che si preparano in pochissimi minuti. In Spagna rientra nella categoria delle mitiche Tapas.

L’ingrediente principale è un formaggio fresco, che deve essere di latte di capra o pecora.

Ingredienti per il Formaggio fresco con acciughe               (3 persone)

  • 3 pezzi di formaggio freso
  • 3 acciughe il olio e.v.di oliva
  • 3 metà di pomodori canditi
  • 3 foglie di basilico fresco
  • 3 cucchiai di olio e.v. di oliva

giovedì 14 febbraio 2013

Cosciotto d’agnello al rosmarino cotto allo spiedo

Cosciotto d’agnello al rosmarino cotto allo spiedo è un’ ottimo piatto da preparare nei giorni di festa, quando c’è la possibilità di fare una cottura fuori dalla cucina.

Agnello_rosmarino

La cottura del cosciotto d’agnello al rosmarino avviene su grill o barbecue a fuoco vivo.

Ingredienti per l’agnello al rosmarino allo spiedo (4 persone)

  • cosciotto d’agnello 1
  • rosmarino q.b.
  • sale grosso q.b.

Per la marinatura:

  • vino bianco 1 bicchiere
  • olio 3 cucchiai
  • aceto1 cucchiaio
  • aglio 1 spicchio
  • rosmarino qualche foglia
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

mercoledì 13 febbraio 2013

Vol au vent con fonduta, antipasto

I Vol-au-vent con fonduta sono uno degli antipasti tipici che troviamo sulle nostre tavole o quelle dei ristoranti nei giorni di festa o anche quando si hanno ospiti.

vol-au-vent-con-fonduta

Come quasi ogni cosa i vol-au-vent si possono preparare in casa ma consiglio di farceli preparare dal nostro pasticcere o panettiere di fiducia.

Quindi dato per scontato che abbiamo acquistato i nostri vol-au-vent non rimane che preparare la fonduta (per la ricetta seguite il link).

A questo punto ci sarà solo da riempire i vol-au-vent con la fonduta e metterli in forno sotto il grill per 10-15 minuti.

Consiglio di prepararli sul momento in quanto il calore e l’umidità dopo alcuni minuti renderebbero i nostri vol-au-vent alla fonduta mollicci e poco invitanti.

Serviteli ben caldi appena tolti dal forno.

Abbinamento: Pinot nero della Valle d’Aosta o un Dolcetto di Ovada Superiore

 

     Zia Fiorella

martedì 12 febbraio 2013

Ricetta della Torta Pasqualina

Torta Pasqualina, un nome una garanzia, potevamo stupirvi con nomi speciali invece no l’antipastino speciale per il giorno di Pasqua è la Torta Pasqualina.

Torta Pasqualina

Al di là delle facili ironie la Torta Pasqualina è un classico degli antipasti Italiani e in Piemonte tantissime volte compare nel menù di Pasqua o Pasquetta sia nei ristoranti sia in casa o nei pic-nic nei prati.

Ingredienti per la Torta Pasqualina (6 persone):

  • farina 350 g.
  • olio e.v. di oliva q.b.

Per il ripieno

  • bietole 2 mazzi
  • ricotta 350 g.
  • panna da cucina 1/2 bicchiere
  • burro 60 g.
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • maggiorana 2 foglioline
  • uova 3
  • acqua q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

lunedì 11 febbraio 2013

Normativa etichettatura olio extra vergine di oliva

Mi è stato chiesto da più parti quale sia la normativa vigente circa l’etichettatura dell’olio extra vergine di oliva.

etichetta_olio_extravergine

L’attuale legge è quella del 2009, importantissima in quanto vi è l’obbligo di riportare la provenienza delle olive con le quali è prodotto l’olio che si sta acquistando.

La normativa vigente circa l’etichettatura dell’olio extra vergine di oliva ci da la possibilità di sapere se si tratta di olio italiano o di olio prodotto con olive proveniente da altri Paesi.  Non solo, è obbligatorio indicare l’azienda e lo stabilimento dove è stato estratto l’olio.

Nel caso in cui le olive siano state coltivate in un Paese diverso da quello in cui è situato il frantoio, nell’etichetta viene riportata la seguente dicitura: “Olio estratto in (Paese in cui è situato il frantoio) da olive coltivate in (Paese di coltivazione delle olive)”. Tutto questo viene definito per garantire la rintracciabilità del prodotto.

Le ricette del Menù di Pasqua 2013

Dopo il menù di San Valentino ho già preparato le ricette per il menù del giorno di Pasqua 2013. Seguirà ovviamente quello più informale di pasquetta 2013, un impegno non indifferente nella speranza che le ricette che vi propongo vi piacciano.

Tavola di Pasqua2

Vediamo prima le ricette per il pranzo di Pasqua, due antipasti, un primo, un secondo, dolce e uova a volontà.

Menù di Pasqua 2013:

Antipasti:

Torta pasqualina
Vol-au-vent con fonduta

Primo

Agnolotti ricotta e spinaci alla piemontese

Secondo

Cosciotto d’agnello al rosmarino allo spiedo

Dolce

Torta di castagne di Pasqua
Colomba

 

Ti potrebbe anche interessare:  il menù di Pasquetta 2013

    
         Zia Fiorella

domenica 10 febbraio 2013

Alain Ducasse - Chef

Alain Ducasse nasce il 13 settembre 1956 a Castel-Sarrazin. Cresciuto in una fattoria nel Sud-Ovest della Francia, inizia a sedici anni un apprendistato presso il ristorante "Pavillon Landais" di Soustons, frequentando una scuola alberghiera di Bordeaux.

Terminato l'apprendistato, inizia a lavorare a Eugenie-les-Bains nel ristorante di Michel Guerard, e durante i mesi estivi presso Gaston Lenotre.

alain-ducasse

Nel 1977 Alain Ducasse diventa assistente del celebre Roger Vergè, il creatore della Cuisine du Soleil, al "Moulin de Mougins": in questo periodo entra a stretto contatto con la cucina provenzale, le cui tecniche lo renderanno famoso in futuro.

Divenuto capo-cuoco, Ducasse nel 1980, anno in cui gestisce la cucina di "L'amandier", a Mougins, si trasferisce a Juan-les-Pins l'anno successivo, a "La Terrasse" dell'"Hotel Juana". Premiato con due stelle dalla Guida Michelin del 1984, sfugge nello stesso anno a un incidente aereo.

Dopo aver ricevuto la proposta di diventare capo-cuoco all'"Hotel de Paris" di Montecarlo, inclusa la gestione del "Le Louis XV", nel 1988 Ducasse va oltre i ristoranti decidendo di aprire un hotel in Provenza, "La Bastide de Moustiers", iniziando ad avere interessi economici anche in altri alberghi della regione.

sabato 9 febbraio 2013

Torta Imperatore Francisco José

Dopo il successo ottenuto dalla torta “Madame Pompadour” ecco un’altra torta dal sapore storico quella dedicata all’Imperatore Francisco José.

Torta Imperatore Josè

La torta Imperatore Francico Josè è un classico della pasticceria Spagnola e la troviamo nei libri dei grandi pasticceri Iberici.

Ingredienti per la torta Imperatore Francisco Josè

  • burro 100 g.
  • zucchero 250 g.
  • rossi d’uovo 6
  • sale 1 pizzico
  • cannella macinata 1 la punta di un cucchiaino
  • maraschino 1 bicchierino
  • pane grattugiato 50 g.
  • mandorle tritate 250 g.
  • scorze di limone candite e tritate 50 g.
  • farina 80 g.
  • bianchi d’uovo 4
  • gelatina di ribes 450 g.

Per lo sciroppo

  • zucchero a velo 200 g.
  • succo di limone 1 cucchiaio
  • maraschino 2 cucchiai

Per lo stampo:

  • burro

venerdì 8 febbraio 2013

Milano Food&wine Festival 2013

Milano Food&Wine 2013

300 vini, 20 chef, 3 giorni all’insegna del gusto e della qualità

Si preannuncia ricca di novità la seconda edizione del MILANO FOOD&WINE FESTIVAL che apre dal 9 all’11 febbraio al MICO – Milano Congressi (in Via Gattamelata, 5 – GATE 15) uno spazio davvero unico per rendere ancora una volta protagonisti grandi Vini e grandi Chef.

Milano F&WSi parte con le 300 etichette selezionate da Helmuth Köcher, Presidente e Fondatore del Merano' WineFestival, che raccontano il nostro territorio attraverso la varietà dei vitigni di cui l’Italia è così ricca. 15 le Regioni rappresentate con larga partecipazione della Toscana ma non manca il Sud Italia con il Taurasi e la Falanghina della Campania e la Sicilia con il suo Nero D’Avola.

Uno spaccato della produzione internazionale è garantito da ottimi Champagne e pregiati Bordeaux ma colpiscono su tutti i vitigni georgiani di origine millenaria, il Krakhuna e il Tsiska, che riportano alle origini della viticoltura in Georgia. Non poteva infine mancare un’ampia rappresentanza di spumanti che a Milano, costituiscono una larga parte dei consumi: ben 18 le aziende venete presenti fra cui i grandi produttori di Prosecco.

Quattro le etichette che ogni produttore porterà in degustazione con il privilegio, per
l’appassionato, di poter interagire proprio con chi il vino lo produce.

giovedì 7 febbraio 2013

Cotoletta o bistecca alla Valdostana con Fontina DOP

La cotoletta o bistecca alla Valdostana, in Piemontese semplicemente “La Valdostan-a” è una ricetta che si cucina molto in Piemonte, penso che in tutte le famiglie si cucini o si sia cucinata tantissime volte.

cotoletta valdostana

La cotoletta alla Valdostana ha un sapore molto ricco dato dalla fontina della Valle d’Aosta ed è nella preparazione di una semplicità incredibile.

Fondamentale per gustarci un’ottima bistecca alla Valdostana
è usare solamente la fontina DOP della Valle d’Aosta, lasciate
stare altri prodotti.

Ingredienti per la bistecca alla Valdostana (4 persone)

  • fette di carne (coscia) 4
  • fontina dop 120 g. (tagliata in 4 fettine)
  • uovo 1
  • pangrattato q.b.
  • burro 50 g.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

mercoledì 6 febbraio 2013

Il Fumetto di Pesce, Fondo di Cucina

In questo post vediamo l’ultimo Fondo di Cucina, ovvero il Fumetto di Pesce, dopo aver visto il fondo chiaro e quello scuro chiudiamo il capitolo fondi di cucina.

154

Fumetto di Pesce

Ingredienti per 1 Litro di Fumetto di Pesce

  • Lische e ritagli vari di pesce 600 g.
  • funghi champignon 4
  • porro 1
  • sedano 1 costa
  • mazzetto di odori (prezzemolo, alloro,timo)
  • pepe 5 grani
  • vino bianco 1/2 bicchiere
  • sale 1 pizzico

Branzino con Pomodori e Mozzarella di Bufala

Branzino con pomodori e mozzarella, è una delle ricette che ho indicato per la festività di San Valentino 2013.
PomodoroMozzarella
La riuscita di questo squisito piatto, anche se molto semplice, è legata essenzialmente alla qualità degli ingredienti che devono essere assolutamente freschi e la mozzarella di bufala.
Ingredienti per il branzino pomodori e mozzarella (4 persone):

  • polpa di branzino 400 g.
  • pomodori 3
  • mozzarella di bufala 150 g.
  • olio e.v. 1 bicchierino
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
Per la salsa al basilico

  • foglie di basilico 6
  • pinoli 6-7
  • sale q.b.
  • olio e.v.

martedì 5 febbraio 2013

Cocktail di pomodorini e rose dello Chef Ferran Adrià

Còctel de tomates y rosas ovvero cocktail di pomodori e rose, è una delle ricette veloci di Ferran Adrià  mitico chef Spagnolo del ristorante “El Bulli” di Barcellona chiuso nel 2012.
Cocktail pomodori e rose
Questa del cocktail di pomodori e rose è inserito nelle sue ricette veloci per ogni occasione, in questo caso nelle romantiche, per questo la posto nel periodo di San Valentino.
Seguiranno molte altre ricette veloci di Ferran Adrià.
Ingredienti per cocktail di pomodoro e rose (Còctel de tomates y rosas) 2 persone:

  • pomodorini ciliegia 15
  • tequila q.b.
  • acqua di rose q.b.
  • rose rosse 2
Preparazione
liquefare i pomodorini.
Mescolare il succo dei pomodori con l’acqua di rose e tequila.
Servire il Cocktail freddo con una rosa rossa, per bere e godere del profumo del fiore insieme.
n.b. le quantità in questo cocktail, particolare, variano molto a seconda dei gusti personali.
La ricetta è stata tradotta uguale dall’originale.


     Zia Fiorella

Conoscere le mele varietà e usi

Magari il famoso detto “una mela al giorno leva il medico di torno” non così esatto ma le mele fanno veramente bene ed in cucina ci aiutano in tantissime preparazioni.

mela

Facciamo una carrellata sulle varietà di mele italiane e vediamo per ogni tipo di mela il suo utilizzo migliore.

Le varietà di mele riconosciute sono sette, vi sono poi quelle classiche di campagna senza marchi e/o nomi ma che sono eccezionali, quelle di montagna zuccherine ne va matto anche il mio cagnone…

C'è quella che è preferibile consumare come frutto da tavola,  quella che invece è perfetta per le torte, quella ideale per il sorbetto e infine la mela jolly... dall'antipasto al dolce...

RED DELICIOUS
Di colore rosso intenso, ha una buccia spessa e consistente.
La polpa è di color crema e molto dolce.
Adatta come frutto da tavola.

Frullato di sedano e pancetta croccante, antipasto

Frullato di sedano con pancetta croccante, abbinamento di sapori che potrebbe sembrare azzardato ma si fondono perfettamente.

173

La ricetta del frullato di sedano e pancetta croccante è facile da preparare e va bene ogni volta che vogliamo preparare un’antipasto sfizioso ed in poco tempo.

Ingredienti per il Frullato di sedano con pancetta croccante (4 persone)

  • sedani 2
  • pancetta 8 fette
  • olio e.v. di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

lunedì 4 febbraio 2013

Tartare di carne di Fassone con Castelmagno e nocciole di Langa

Tartare di fassone con Castelmagno DOP e Nocciole IGP delle Langhe, tre ingredienti tipici Piemontesi per un’antipasto gustoso e raffinato.
Blog_Fio_5
Per preparare la ricetta della Tartare di fassone con Castelmagno e Nocciole è importante che la carne sia battuta a coltello.
Anche questo antipastino semplice e veloce da preparare è stato inserito tra quelli che ho selezionato per la cena di  San Valentino 2013.
Ingredienti per la Tartare di Fassone con Castelmagno e nocciole (4 persone)

  • carne di fassone 400 g.
  • olio e.v. di oliva
  • sale q..b.
  • pepe q..b.
  • castelmagno a scaglie 1 tazza
  • nocciole

domenica 3 febbraio 2013

Ferran Adrià - Chef

Ferran Adrià Acosta (L'Hospitalet de Llobregat, 14 maggio 1962) è un cuoco spagnolo.

Ferran Adrià è particolarmente noto per essere stato lo chef del ristorante El Bulli a Roses, sulla Costa Brava.

ferran-adria-el-bulli

Ferran Adrià ha iniziato la sua carriera culinaria nel 1980 mentre lavorava come lavapiatti all'Hotel Playafels nella città di Castelldefels. Lo chef dell'hotel gli ha insegnato la preparazione di piatti catalani. All'età di 19 anni ha prestato servizio militare con la mansione di cuoco. Nel 1984, all'età di 22 anni, Adrià si è unito allo staff dell'allora sconosciuto El Bulli, di cui diciotto mesi dopo è diventato lo chef.

Adrià è spesso associato alla gastronomia molecolare assieme allo chef inglese Heston Blumenthal. L'obiettivo di Adrià è di "creare un inaspettato contrasto di sapori, temperature e colori. Niente è quel che sembra. L'idea è di provocare, sorprendere e deliziare." Questo, combinato con una buone dose di ironia e senso dell'umorismo, rende le sue portate molto impressionanti. Come dice lui: «Il cliente ideale non viene a El Bulli per mangiare, ma per provare un'esperienza».

Il ristorante El Bulli era aperto solamente per alcuni mesi all'anno (ad esempio nel 2010 da giugno a dicembre). Adrià impiegava i restanti mesi mettendo a punto piatti nel suo laboratorio "El Taller" a Barcellona.

sabato 2 febbraio 2013

4 Ricette per San Valentino 2013

Antonella, un’affezionata lettrice mi ha richiesto quattro antipasti, sfiziosi e raffinati da preparare per San Valentino 2013.

Cena SAn Valentino

Ecco allora quattro ricette per San Valentino che secondo me fanno al caso nostro.

4 Ricette di antipasti per San Valentino:

Spero che questi 4 piatti possano piacere, non sono molto difficili da preparare ma decisamente originali.

A tutti un felice giorno di San Valentino.

 

      Zia Fiorella

Fondo di Cucina Bianco o Chiaro

Dopo aver visto cosa sono i Fondi di Cucina e quindi il Fondo di Cucina Scuro, vediamo in questo post il Fondo di Cucina Bianco o Chiaro.

61

FONDO DI CUCINA BIANCO O CHIARO

Per 1 Litro di Fondo Bianco o chiaro

  • carcasse di pollo o gallina 600 g. (di vitello se si vuole un fondo bianco di vitello)
  • cipolla 1
  • porro1
  • carota 1
  • sedano 1 costa
  • alloro 1 rametto
  • chiodi di garofano 3
  • sale q.b.

venerdì 1 febbraio 2013

Grappa con alambicco a bagnomaria Piemontese

GRAPPA CON ALAMBICCO A BAGNOMARIA PIEMONTESE

La Grappa si ottiene da vinacce fermentate, ottenute da uve vinificate in Italia.
Le vinacce fermentate contengono in media il 3-4% di alcool e dalla loro freschezza e conservazione dipende la qualità della grappa.

Alambicco_grappa by wikipedia

La Grappa con Alambicco a Bagnomaria Piemontese si distingue dalle altre, generalmente per l'aroma tondo, equilibrato e privo di asperità, non di rado caratterizzato da una nota di confettura. Il colore è bianco brillante per le grappe giovani e giallo paglierino più o meno intenso per quelle invecchiate. Il titolo alcolometrico varia tra 40 e 45% vol.

TERRITORIO DI PRODUZIONE

In Piemonte, esistono ancora 2 impianti che utilizzano questa antica tecnologia tipica della regione: a Mombercelli in provincia di Asti e a Silvano d'Orba in provincia di Alessandria.

Torta Marchesa al Cioccolato

Marchesa al cioccolato, una ricetta che mi è stata richiesta da Laura e che posto molto volentieri.

Marchesa _cioccolato

La Marchesa al cioccolato è un dolce da servire freddo che si cuoce in forno a bagnomaria.

La preparazione del dolce Marchesa al cioccolato è abbastanza semplice e veloce.

Ingredienti per la Marchesa al cioccolato (4 persone):

  • cioccolato 250 g.
  • burro 250 g.
  • zucchero 130 g.
  • farina 100 g.
  • uova 4
  • latte q.b.
  • zucchero a velo