giovedì 13 dicembre 2012

Tartare di fassone piemontese con olive e capperi

Tartare di fassone piemontese con olive e capperi, una ricetta assolutamente piemontese, la carne di fassone la si trova solo in alcuni allevamenti e in poche zone della nostra regione.

Scan_Pic0001

La carne di fassone piemontese (per le olive consiglio quelle taggiasche) si accompagna incredibilmente bene con le olive e capperi e ne esce una tartare dai profumi e sapori unici.

Ingredienti per la tartare di fassone piemontese con olive e capperi:

per la tartare

  • filetto di fassone 600 g.
  • olio extravergine di oliva 1 bicchierino
  • patè di olive 50 g.
  • succo di 1 limone
  • sale q.b.

per la gelatina di acciughe:

  • acqua 300 g.
  • acciughe dissalate 4
  • colla di pesce ammollata 15 g.

per l’olio ai capperi:

  • olio extravergine di oliva 100 g.
  • capperi 30 g.

Preparazione

Battete sul momento la carne al coltello e conditela con l’olio, il succo di limone e un pizzico di sale.

Aiutandovi con un coppa pasta formate le tartare coprendole con il patè di olive e mettetele in frigorifero.

Nel frattempo preparate la gelatina facendo bollire l’acqua con le acciughe e quindi unire la colla di pesce, quando sarà tutto amalgamato mettete a rassodare in frigorifero.

A parte preparate l’olio ai capperi frullando gli ingredienti e poi passarli al colino.

In un bel piatto sistemate la centro la gelatina tagliata a pezzettoni e su questa vi appoggiate la tartare che condirete con l’olio di capperi.

p.s. questa ricetta è stata inserita nel menù di capodanno 2013 .

     Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.