martedì 11 dicembre 2012

La cottura del tacchino, alcuni consigli

Vediamo velocemente alcuni consigli per la cottura del tacchino.

Il consiglio per la cottura del tacchino

La carne del tacchino è meno ricca di umori di quella degli altri volatili e necessita quindi di una temperatura del forno più dolce.

32

Prima della cottura, ungete tutta la superficie del tacchino con olio o burro e avvolgete il petto in fette di pancetta.

Ponete quindi il tacchino nella rostiera appoggiandolo su una coscia, giratelo a metà cottura posandolo sull'altra coscia e ricordate che il petto non deve mai venire a contatto con il recipiente.

Durante la cottura bagnate spesso il tacchino con il fondo di cottura e, se quest'ultimo non dovesse bastare, con una tazza di acqua calda.

Non fatelo cuocere troppo a lungo e quando sarà ben dorato proteggetelo con un foglio di alluminio.

Il tacchino arrosto viene solitamente farcito, ecco allora alcune indicazioni per la preparazione delle farcie: castagne, prugne e salsiccia, mollica di pane, cipolle, sedano e salsiccia; castagne, carne di vitello e di maiale, lardo, fegato di tacchino, mollica di pane, scalogno e Cognac; funghi, noci, fegato di tacchino e salsiccia.

Ti potrebbero anche interessare:

La cottura dell’anatra
La cottura del tacchino
La cottura del coniglio
La cottura del pollo
La cottura dell’oca

    Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.