mercoledì 28 novembre 2012

Tajarin ai peperoni e pescespada

Tajarin ai peperoni e pesce spada, in questa ricetta troviamo due prodotti tipici del Piemonte i tajarin   (la pasta) ed i peperoni che come sempre consiglio quelli di Carmagnola.

tjarin     peperone     pescespada_trancio

L’aggiunta del pesce spada è un must molto usato per il condimento della pasta e da un sapore e un profumo delicato che abbinato ai peperoni crea un’abbinamento veramente valido.

Ingredienti per i tajarin ai peperoni e pesce spada (4 persone):

  • tranci di pesce spada 350 gr.
  • tajarin 400 gr.
  • spicchi d'aglio 2    
  • succo di limone fresco 1cucchiaio
  • olio vergine di oliva 2 cucchiai
  • peperone rosso quadrato 1
  • prezzemolo tritato 1 ciuffetto
  • sale q.b.

Preparazione

Tagliate il pescespada a cubetti di 1/2 cm.e metteteli in un piatto da forno, mescolateli con l’aglio ed il prezzemolo tritati, il succo di limone e l'olio.

Lasciare marinare in frigorifero  per almeno 30 minuti.
Arrostire il peperone sulla griglia del forno, girandolo di tanto in tanto da tutte le parti.

Quando è pronto, metterlo in una terrina e coprire bene con la pellicola trasparente.
II vapore che rimane imprigionato dalla pellicola farà staccare la pelle dal peperone.

Spellare il peperone togliendo bene i semi e le coste bianche interne e raccogliendo anche l’eventuale acqua che possa uscire dal peperone.

Tagliare a striscioline sottili e mettere da parte con acqua (se c'è) privata dei semi. Scaldare il forno a 200° C e infornare i cubetti di pesce con la marinata per 6-8 minuti, sino a cottura.

Nel frattempo, mettete i tajarin   in 3 litri di acqua salata in ebollizione. Dopo 1 minuto, controllare la cottura.

Quando i tajarin saranno pronti scolateli  e continuate la cottura in forno unendoli al pesce spada. Mescolate bene.

Impiattate e guarnite ogni piatto con le striscioline di peperoni.

La ricetta dei tjarin la trovate cliccando sul link.

E come si dice cotto e mangiato…..se questa ricetta ti è piaciuta fai click sul pulsante g+1 e condividila su Facebook e Twitter.

     Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.