venerdì 30 novembre 2012

La marinatura

La marinatura, utilizzata soprattutto per la selvaggina di penna, serve a far penetrare nella carne gli aromi delle erbe odorose o delle spezie prescelte, a rendere tenera la carne leggermente coriacea, a conservare l'animale per alcuni giorni, e come base del fondo di cottura della carne.

marinata

Il consiglio per la marinatura

Una marinata molto indicata per la selvaggina e' quella composta da cipolle, carote, scalogno, sedano, aglio, foglie di alloro, bacche di ginepro, chiodi di garofano, pepe in grani, timo, rosmarino, vino rosso o bianco, olio e aceto.

E' importante non aggiungere alla marinata il sale che richiamerebbe all'esterno gli umori della carne.
Non utilizzate troppo aceto: sono sufficienti l00 gr per ogni litro di vino impiegato. Il vino rosso puo' sovrastare il sapore della carne ma nel contempo forma una salsa molto sapida, il vino bianco, invece, rispetta il sapore della carne ma rende il fondo di
cottura meno corposo.

Torta al cioccolato

Torta al cioccolato velocissima da preparare e senza alcuna difficoltà di esecuzione.

cioccolato

Questa ricetta della Torta al cioccolato ha origini Torinesi e ha come base il miglior cioccolato al mondo quello dei maestri cioccolatieri di Torino.

Ingredienti per la Torta di cioccolato (6 persone)

  • uova 4
  • zucchero 5 cucchiai
  • farina bianca 5 cucchiai cioccolato fondente 200 gr.
  • burro 200 gr.
  • panna montata q.b.
  • ciliegie candite q.b.

giovedì 29 novembre 2012

Zuppa di pollo con tagliatelle by Hard Rock Cafè ® - Chicken Noodle Soup

Questa ricetta mi è stata inviata da un’amica che abita negli Stati Uniti e fa parte delle ricette della famosa catena di ristoranti e ritrovi di moda “Hard Rock Cafè ®”. Si tratta della zuppa di pollo con tagliatelle all’uovo.

zuppa pollo

Hard Rock Cafe ® Homemade Chicken Noodle Soup

Alzate il volume del roch ‘n roll e buttate tutta questa roba buona in una pentola e godete di questa ricetta appetitosa. Bah-bye inverno!

 


Ingredienti per Homemade Chicken Noodle Soup
                                   (zuppa di pollo con tagliatelle fresche) 6 persone:

  • filetti di petto di pollo 500 gr.
  • Filetti di coscia di pollo 500 gr.
  • olio vegetale 1/2 bicchiere
  • cucchiai di burro 2
  • tazza di cipolla tritata 1
  • tazza di sedano tagliato a dadini 1/2
  • tazze di brodo di pollo 4
  • tazze di acqua 2
  • tazza di carota a fette 1
  • prezzemolo 1 ciuffetto
  • cucchiaino di sale 1
  • cucchiaino di pepe nero incrinato 1/2
  • cucchiaino di prezzemolo fresco tritato 1/2
  • tazze d'uovo tagliatelle 2

mercoledì 28 novembre 2012

Coniglio alla Langarola con funghi porcini

Il coniglio alla langarola è uno dei modi di cucinare il coniglio nella zone delle Langhe e del Roero il tutto accompagnato da uno dei magnifici vini di questo territorio.

Chef

Il coniglio alla Langarola è una ricetta che ben si accompagna a ogni tipo di pranzo ed in qualsiasi stagione se in inverno una fetta di polenta ci sta davvero bene.

Ingredienti per il coniglio alla Langarola (4 persone):

  • coniglio di 1,2 kg. circa
  • funghi porcini freschi 200 gr. – secchi 30 gr.
  • cipolla bruna 1
  • sedano 1 costa
  • carota 1
  • aglio tritato 1 fisca
  • burro 80 gr.
  • vino rosso corposo 1 bicchiere
  • concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Tajarin ai peperoni e pescespada

Tajarin ai peperoni e pesce spada, in questa ricetta troviamo due prodotti tipici del Piemonte i tajarin   (la pasta) ed i peperoni che come sempre consiglio quelli di Carmagnola.

tjarin     peperone     pescespada_trancio

L’aggiunta del pesce spada è un must molto usato per il condimento della pasta e da un sapore e un profumo delicato che abbinato ai peperoni crea un’abbinamento veramente valido.

Ingredienti per i tajarin ai peperoni e pesce spada (4 persone):

  • tranci di pesce spada 350 gr.
  • tajarin 400 gr.
  • spicchi d'aglio 2    
  • succo di limone fresco 1cucchiaio
  • olio vergine di oliva 2 cucchiai
  • peperone rosso quadrato 1
  • prezzemolo tritato 1 ciuffetto
  • sale q.b.

martedì 27 novembre 2012

Cosciotto di Cinghiale in salsa con polenta

Cosciotto di cinghiale in salsa con polenta, una classica ricetta che troviamo in tanti ristoranti del Piemonte e della Valle d’Aosta, specialmente nelle zone di montagna.

cinghiale

La procedura è simile a quella del brasato al barolo ovvero con marinatura della carne per cui la preparazione è piuttosto lunga e solitamente si prepara in occasioni dove ci sia un’alto numero di commensali.

 

Ingredienti per il cosciotto di cinghiale in salsa con polenta (12 persone):

  • cosciotto di cinghiale 2 kg.
  • pancetta 150 gr.
  • burro 125 gr.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Ingredienti per la marinata

  • vino rosso barbera d’Asti 200 cl.
  • aceto di vino rosso 1 bicchiere
  • carote 2
  • cipolle brune 2
  • aglio 1 fisca
  • prezzemolo 1 ciuffetto
  • timo 1 ramettino
  • alloro 1 foglia
  • sedano 1 costa
  • chiodi di garofano 2
  • olio extravergine di oliva 1/2 bicchiere
  • sale q.b.
  • pepe 3 grani

lunedì 26 novembre 2012

Salse e Condimenti per Barbecue e Grigliate

Ho ricevuto diverse richieste circa il barbecue o grigliata, per prima cosa in questo post vediamo alcune salse e condimenti.

barbecue

Le varianti per le salse e condimenti per barbecue sono centinaia e variano da regione a regione e da stato a stato visto che il barbecue è un sistema di cottura mondiale.

Le salse che vi presento sono molto fresche e si adattano a tutti i tipi di grigliate, i condimenti ve ne sono sia per carne che per pesce.

Salse per Barbecue o Grigliate

SALSA POMPELMO

  • pompelmi 5
  • zucchero di canna 5 cucchiai
  • zenzero fresco 50 gr.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Spremete i pompelmi e grattugiate lo zenzero.
Mettete tutti gli ingredienti in un pentolino e mescolate bene.

Cuocete sul fuoco a fiamma bassa per 3-4 minuti.

Consiglio: per accompagnare gamberoni e scampi.

martedì 20 novembre 2012

Albicocche alla Nutella

Una dolce alla frutta buonissimo con un’ingrediente che tutti amano ovvero “La Nutella” , stiamo infatti parlando della ricetta delle Albicocche alla Nutella.

Semplice e veloce da preparare la ricette delle Albicocche alla Nutella piace a grandi e piccini e va bene per ogni tipo di pranzo.

albicocche         nutella

Ingredienti per le Albicocche alla Nutella (6 persone):

  • albicocche 12
  • nutella 5 cucchiai
  • amaretti secchi 100 gr.
  • panna fresca da montare 30 cl.

Preparazione

Dividete le albicocche a metà togliete l’osso e disponetele su una tortiera imburrata.

Mettetele a cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti.

Nel frattempo montate la panna, incorporatevi gli amaretti sbriciolati e sciogliete la Nutella a bagnomaria.

Mettete le albicocche in 6 coppe, guarnitele con la panna montata e versatevi sopra la Nutella ancora calda.

Nessuno avrà il coraggio di dire no a questo dolce…

E come si dice cotto e mangiato…..se questa ricetta ti è piaciuta fai click sul pulsante g+1 e condividila su Facebook e Twitter.

     Zia Fiorella

lunedì 19 novembre 2012

Braciole di Maiale al Vino Bianco

Braciole di Maiale al Vino Bianco, per questo piatto usiamo un buon Erbaluce di Caluso.

braciole_maiale

La ricetta delle braciole di maiale al vino bianco è semplicissima e velocissima da realizzare, un secondo di carne che si può cucinare tutto l’anno e che piace sempre a tutti.

 

 

Ingredienti per le braciole di maiale al vino bianco (4 persone)

  • braciole di maiale 4
  • burro 50 gr.
  • vino bianco q.b.
  • salvia 3 foglie
  • rosmarino 1 rametto
  • aglio 1 spicchio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

domenica 18 novembre 2012

Gualtiero Marchesi - Chef

Chef di fama internazionale, Gualtiero Marchesi nasce a Milano il giorno 19 marzo 1930, in una famiglia di albergatori.

Nel dopoguerra Gualtiero Marchesi si trasferisce in Svizzera, dove perfeziona la propria conoscenza culinaria, frequentando dal 1948 al 1950 la scuola alberghiera di Lucerna.

Gualtiero Marchesi

Rientra in Italia e rimane a lavorare per alcuni anni presso l'albergo di famiglia. Poi prosegue il suo perfezionamento di chef a Parigi.

Nel 1977  Gualtiero Marchesi fonda a Milano il suo primo ristorante ottenendo nel 1978 il riconoscimento della stella dalla Guida Michelin; nel 1986 il suo è il primo ristorante in Italia a ricevere il riconoscimento delle tre stelle della guida francese, passando a due dal 1997 in avanti.


Al riconoscimento della Guida Michelin fanno seguito il titolo di Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana nel 1991 conferito dal presidente Francesco Cossiga, e l'Ambrogino d'oro della città di Milano.

Caldarroste ricetta per cuocerle in casa

Le Caldarroste, tutti noi abbiacaldarrostemo mangiato le castagne cotte sul fuoco con la padella bucherellata, ebbene le caldarroste possono essere anche un buon antipasto, oppure uno stuzzichino per un’aperitivo.

Se le cuociamo in casa le caldarroste creeranno un pochino di caos in cucina, dove ci sarà fumo a volontà e pezzi di buccia che saltano…ma se non possiamo cuocere le castagne in giardino o sul terrazzo pazienza…ci adegueremo.

Ingredienti per le caldarroste (4 persone):

  • Castagne o Marroni 1 Kg.

Preparazione

Per prima cosa incidere la buccia delle castagne al fine di nno farle esplodere e deporle nell'apposita padella bucherellata.

venerdì 16 novembre 2012

Burro al Tartufo Bianco

Il burro al tartufo bianco d’Alba è un prezioso alleato in cucina, ci permetterà di preparare ottimi piatti in pochissimo tempo.

burro1

Il burro al tartufo bianco è buonissimo anche solo spalmato su una fetta di pane casereccio, oppure come antipasto su tartine e tramezzini.

 

Ingredienti per il burro al tartufo bianco:

  • tartufo bianco 1 da 60/70 gr.
  • burro 100 gr.

giovedì 15 novembre 2012

Spaghetti alle acciughe

Spaghetti alle acciughe, un’altra ricetta che ha come base le acciughe, in Piemonte le acciughe sono molto usate sia per gli antipasti sia come condimento.

Spaghetti

Nulla di più veloce che preparare la ricetta degli spaghetti con le acciughe per cui se siamo in ritardo, se ci arrivano ospiti inaspettati con questo piatto il primo è risolto facilmente e in pochissimi minuti.

 

Ingredienti per gli spaghetti con le acciughe (4 persone):

  • spaghetti 500 gr.
  • acciughe sotto sale 6
  • olio extravergine di oliva 1 bicchiere
  • burro 50 gr.
  • aglio 2 fische
  • sale q.b.

mercoledì 14 novembre 2012

Antipasto di Peperoni alla Piemontese

Antipasto di peperoni alla Piemontese,i peperoni sono quelli di Carmagnola in provincia di Torino le varietà sono quattro il Quadrato (il bragheis), il Corno di bue (il lung), la Trottola e il Tumaticot, il peperone di Carmagnola è anche uno dei presidi di Slow Food.

pep

Per la ricetta dell’antipasto di peperoni alla Piemontese usiamo quelli quadrati verdi.

Ingredienti per l’antipasto di peperoni alla Piemontese ( persone):

  • peperoni verdi 4
  • pomodori 2
  • tonno sott’oilio 100 gr.
  • olio extravergine di oliva 1 bicchierino
  • aceto di vino 1 cucchiaio
  • basilico 3 foglie
  • aglio 1 spicchio
  • sale. q.b.
  • pepe q.b.

Flan di Peperoni alla Piemontese

Dopo l’Antipasto dpeperone rossoi Peperoni alla Piemontese dove si usavano i peperoni verdi Carmagnola, per la ricetta del Flan di Peperoni alla Piemontese usiamo quelli rossi.

Il Flan di peperoni rossi è un’altro ottimo antipasto Piemontese.

Servire freddo.

 

Ingredienti per il Flan di Peperoni rossi alla Piemontese (4 persone):

  • Peperoni rossi 700 gr.
  • aceto di vino bianco 10 cl.
  • colla di pesce 4 fogli
  • panna da cucina 25 cl.
  • cipolla 1
  • olio extravergine di oliva 2 cucchiai
  • pomodoro 1
  • burro 60 gr.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

martedì 13 novembre 2012

Baccalà alla Panna

Il Baccalà è uno dei pesci più cucinati in Piemonte e le ricette sono molte, oggi vediamo il classico Baccalà alla Panna, ricetta semplice ma gustosa.

baccala

La ricetta del baccalà con panna è anche molto adatta per accompagnare la polenta nei mesi invernali.

Ingredienti per il Baccalà alla Panna
(4 persone):

  • baccalà ammollato 600 gr.
  • Farina bianca  q.b.
  • cipolla 1/2
  • latte fresco intero 50 cl.
  • panna liquida 25 cl.
  • prezzemolo 1 ciuffetto
  • burro 50 gr.
  • olio per friggere q.b.
  • sale q.b.

lunedì 12 novembre 2012

Arrosto di Vitello alle Mele

La ricetta dell’arrosto di vitello alle mele l’ho scoperta in uno dei luoghi più importanti per la coltivazione delle mele ovvero il Saluzzese e Cavour, a Cavour vi hanno anche  dedicato una fiera, mentre dal Saluzzese vi è un’importante coltivazione che porta il prodotto anche alle aziende di trasformazione.

arrosto

Preparare la ricetta dell’arrosto di vitello alle mele è semplicissimo, pochi ingredienti e veloce da preparare.

Ingredienti per l’arrosto di vitello alle mele (4 persone):

  • Fesa di Vitello 1 kg.
  • Burro 60 gr.
  • Olio extravergine di oliva 1 bicchiere
  • Mele Verdi 3-4
  • Bicchierini Vino Marsala Dolce 1/2 bicchiere
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

domenica 11 novembre 2012

Joe Bastianich - Chef

Joseph "Joe" Bastianich (New York, 17 settembre 1968) è un’imprenditore e personaggio televisivo statunitense, attivo nel settore della ristorazione.

Joe Bastianich è anche giudice in MasterChef USA (con Gordon Ramsay e Graham Elliot, inoltre ha doppiato se stesso nel doppiaggio italiano) e MasterChef Italia (insieme ai cuochi Bruno Barbieri e Carlo Cracco).

Joe Bastianich

Le origini familiari e gli studi

Figlio di Felice e della cuoca di cucina italiana Lidia Bastianich, Joseph Bastianich è nato ad Astoria, Queens. Quattro anni prima i suoi genitori comprarono il loro primo ristorante, il piccolo Buonavia a Forset Hills, Queens. Quando aveva undici anni comprarono il loro secondo ristorante Villa Seconda, sempre nel Queens. All'età di tredici anni, i suoi genitori vendettero entrambi i ristoranti del Queens per lanciare il loro ristorante più importante: Felidia nell'East Side di Manhattan.

Joe frequentò la Fordham Preparatory School nel Bronx e il Boston College. Dopo il college iniziò a lavorare come bond trader presso Merrill Lynch a Wall Street, ma abbandonò presto questa carriera per unirsi al business familiare della ristorazione.

venerdì 9 novembre 2012

Arrosto di Manzo alle acciughe

Arrosto di Manzo alle acciughe è una ricetta che si prepara abbastanza sovente nelle zone delle Langhe e del Roero in quanto tramandata dagli acciugai che frequentavano queste zone per il loro commercio di acciughe con la Liguria.

arrosto

La ricetta è semplice e molto buona, l’arrosto di manzo alle acciughe piacerà sicuramente a tutti e per molti sarà una novità assoluta…provare per credere.

Ingredienti per l’arrosto alle acciughe (6 persone):

  • Polpa di Manzo 1kg. circa
  • Burro 60 gr.
  • Acciughe sotto sale 10 filetti
  • Salsiccia di suino 200 gr.
  • Vino Bianco Secco 1 bicchiere scarso
  • Cipolla 1 grande
  • Pomodori 5
  • Olio extravergine di oliva 1 bicchierino
  • Sale q.b
  • Pepe q.b.

giovedì 8 novembre 2012

Torta di Natale

Torta di Natale, va bene il panettone, va bene il Pandoro ma perché non farci in casa anche la torta di Natale….homer

La Torta di Natale è facile e veloce da preparare, piace a grandi e piccini è buonissima… e allora via stupiamo i nostri invitati con questa ricetta delle festività natalizie.

 

Ingredienti per la Torta di Natale (4 persone)

  • farina bianca 150 gr.
  • zucchero 300 gr.
  • burro 300 gr.fecola 150 gr.
  • uova 3
  • lievito 1 bustina Grand Marnier 1 bicchierino
  • zucchero a velo 1 bustina
  • crema pasticcera q.b.
  • cioccolato fondente q.b.
  • guarnizioni natalizie di zucchero

mercoledì 7 novembre 2012

Marrons Glacès, ricetta per prepararli in casa

Marrons glacès, impariamo a preparare in casa queste prelibatezze autunnali.

I Marron Glacès possono essere mangiati soli, essere usati come base per altri dolci o come guarnizione, vedi il dolce o coppa Montebianco preparato con la castagna di Cuneo o comunque castagna di montagna.

marron_glace

La ricetta dei Marron Glacès non è semplicissima e le prime volte il risultato potrà anche non essere ottimale ma non preoccupatevi…

A Torino nelle migliori pasticcerie il Marron Glacè è accompagnato da una piccola violetta di zucchero.


Ingredienti per i Marrons Glacès:

  • castagne (marroni) 1 kg.
  • zucchero 1 kg.
  • acqua
  • zucchero a velo 1 kg.
  • vaniglia 1 stecca

Dolce Montebianco o coppa Montebianco

Il dolce Montebianco o ccastagneoppa Montebianco è il più tipico e conosciuto tra i dolci Piemontesi a base di castagne.

Il dolce Montebianco viene presentato in tutti i menù dei migliori ristoranti del Piemonte ed è una prelibatezza senza confini essendo ormai una ricetta conosciuta in tutto il mondo.


Ingredienti per il Montebianco o coppa Montebianco

  • castagne 1 kg.
  • panna 200 g.
  • zucchero 200 g.
  • cucchiai di cacao 2
  • rhum 1 bicchierino
  • marron glacè q.b.

Trancio di Salmone al Pompelmo Rosa

Trancio di salmone con pompelmo rosa è una ricetta che trovo molto adatta per i menù delle grandi occasioni..come si dice fa fine e non impegna.

      Trancio_Salmone                    pompelmo rosa          

Il trancio di salmone al pompelmo rosa infatti ha dei sapori e profumi molto delicati, ma con un retrogusto molto deciso. La preparazione è abbastanza semplice e tutto sommato veloce.

Ingredienti per il trancio di salmone al pompelmo rosa (4 persone):

  • tranci di salmone 4 da 150 gr. circa
  • bicchiere di vino bianco secco 1
  • scalogno 1
  • timo 2 ramettini
  • alloro 1 foglia
  • pompelmi rosa 2
  • burro d’astice 1 noce
  • fumetto di pesce 1 dl.
  • olio q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

martedì 6 novembre 2012

Gratin di Zabaione al Moscato e frutti di bosco

Gratin di zabaione al Moscato con frutti esotici e di bosco , un dolce un pochino diverso per un pranzo o una cena particolare come potrebbe essere il Natale in famiglia, uncuochina piatto che starebbe benissimo fra in panettone e il pandoro.

 

Gli ingredienti per la ricetta del Gratin di zabaione al moscato sono pochissimi e facili da trovare, come facile è la sua preparazione.

Ingredienti per il Gratin di Zabaione al moscato (6 persone):

  • tuorli d’uovo 3
  • zucchero 75 gr.
  • Moscato 1 bicchiere
  • fragole
  • mango
  • kiwi
  • ananas
  • mirtilli
  • lamponi

Pollo ripieno alle Castagne del Piemonte

Il pollo ripieno alle castagne è un’altra grande ricetta delle montagne Piemontesi, ovviamente le castacastagnegne sono quelle che danno un gusto particolare al nostro pollo che ben si concilia con i primi freddi autunnali.

La preparazione del pollo ripieno alle castagne è un pochino più complicata delle altre ricette alle castagne che ho già postato, ma nessun timore, il risultato vale il piccolo sacrificio.


Ingredienti per il Pollo ripieno alle castagne (4 persone)

  • pollo 1 di un kg circa
  • pancetta 150 g.
  • uova 2
  • prezzemolo 1 ciuffo
  • panino 1
  • latte q.b.
  • castagne 200 g.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per la salsa:

  • castagne 300 g.
  • alloro 4 foglie
  • burro 80 g.
  • bicchiere di vino bianco secco 1
  • sale  q.b.
  • pepe q.b.

Crostoni di pane con Gorgonzola e Miele

Crostone di pane con gorgonzola dolce e miele, un’antipasto semplicissimo ma molto adatto per accompagnare un buon bicchiere di Arneis del Roero.

gorgonzola dolce               Miele

E’ importante per questo piatto la qualità degli ingredienti, il pane deve essere quello casereccio e possibilmente cotto in forno a legna, il gorgonzola dolce quello d.o.p. del Novarese ed il miele comprato possibilmente dal produttore.

Ingredienti per il crostone di pane con gorgonzola dolce e miele (4 fette)

  • crostoni di pane casereccio 4
  • gorgonzola dolce e cremoso 170 gr.
  • miele (a gusto) 2 cucchiaini

lunedì 5 novembre 2012

Polenta fritta

Polenta fritta, ecco un’antipastino o un contorno che piace sempre, si prepara in due minuti e va bene in ogni tipo di menù.

polentafritta

Ingredienti per la polenta fritta:

  • polenta 300 gr.
  • pane grattugiato q.b.
  • uova 2
  • olio fa frittura q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

Preparate la polenta e una volta cotta fatela raffreddare fino a che diventi bella soda.

Spianatela ad un’altezza di circa 1 o 2 cm. e quindi tagliatela a rettangolini di 5 x 4, bagnate le fette nell’uovo sbattuto e poi passatele nel pane grattugiato, salatele leggermente ed infine mettetele a friggere nell’olio bollente.

Passatele nella carta assorbente da cucina e servitele ben calde.

E come si dice cotto e mangiato…..se questa ricetta ti è piaciuta fai click sul pulsante g+1 e condividila su Facebook e Twitter.

 

     Zia Fiorella

Risotto al branzino

Risotto al branzino, questa ricetta è adatta ad ogni occasione e ben si adatta come primo piatto per un menù importante.

riso     branzino

La semplicità di preparazione è inversamente proporzionale al risultato, il sapore ed il profumo del risotto al branzino sono particolarmente delicati e piacevoli.

Come varietà di riso consiglio sempre il Carnaroli, uno dei prodotti principali della risicoltura italiana e che in Piemonte trova spazio nelle provincie di Vercelli e Novara.

Ingredienti per il risotto al branzino:

  • branzino 1 da 700 g. circa
  • cipolla 1
  • limone 1 (la buccia)
  • aglio 1 spicchio
  • mazzolino di odori vari 1
  • riso varietà carnaroli 200 g.
  • olio extravergine di oliva 1 bicchierino
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • vino bianco secco 1 bicchierino

Tagliatelle con tartufo nero

Tagliatelle con tartufo nero, io uso poco il tartufo nero in quanto il sapore non incide molto sul piatto stesso, però mi rendo conto che il prezzo è totalmente differente e alla portata di tutti o quasi, pertanto per non caricare troppo il costo non usiamo il tartufo bianco ma per questa ricetta il tubero meno pregiato.

The Italian Egg noodles      tartufo nero

Anche nel caso delle tagliatelle al tartufo nero la preparazione è semplicissima e velocissima per cui è sicuramente un piatto da provare e che piacerà a molti.

Ingredienti per le tagliatelle con tartufo nero (6 persone)

  • tagliatelle all’uovo fresche 600 g.
  • tartufo nero 130 g. circa
  • aglio 1 spicchio
  • acciughe 4 filetti
  • olio extravergine di oliva 1 bicchiere sale q.b.

Minestra di riso, latte e castagne del Piemonte

In Piemonte abbiamo un Prodotto IGP che è la ”Castagna di Cuneo”, sicuramente una delle migliori in assoluto e adatta a ogni tipo di preparazione in cucina.

La Minestra di riso con latte e castagne è uncastagnea delle più classiche tra le ricette salate.

Con le castagne si possono preparare eccellenti piatti sia salati che dolci e se volessimo un pranzo intero.

Ingredienti per la Minestra di riso, latte e castagne (4 persone)

  • castagne fresche 200 g.
  • riso 150 g.
  • latte 500 g.
  • burro 25 g.
  • acqua 2 litri
  • sale q.b.

domenica 4 novembre 2012

Menù di Natale 2012 Piemontese ma non solo…

Menù di Natale 2012, quest’anno le ricette che ho scelto sono tra quelle classiche e tipiche della Regione Piemonte oppure hanno ingredienti che sono comunque riconducibili alla nostra regione.

tavola natale

Ho cercato, con il “Menù di Natale 2012”, di accontentare un po’ tutti con piatti di carne e di pesce, primi di pasta e risotto, ma sempre con un qualcosa che li impreziosisca come il tartufo nero, il pompelmo rosa etc..e sempre cercando di rimanere attenta a non esagerare con i costi e nella  difficoltà di preparazione.

11 ricette che spero possano aiutarvi a passare un felice e sereno Natale. I migliori auguri di Buone Feste a tutte le lettrici e lettori di questo blog da Zia Fiorella e Mirò.

MENU’ DI NATALE del PIEMONTE 2012

Antipasti:

Crostoni di gorgonzola con miele
Peperoni con bagna cauda 
Acciughe al verde
carne cruda all’albese con funghi porcini

Panettone…classico, glassato o farcito….

Ci avviciniamo velocemente alle festività natalizie e con esse arrivano i mitici panettoni.

Il Panettone, questo sconosciuto...da dove proviene, quali e quanti tipi di panettone ci sono, meglio il Milano o il basso Piemontese con la glassa di nocciole... siccome il panettone è uno dei miei dolci preferiti (non solo a Natale) ho deciso chi chiedere informazioni imagead una delle più rinomate aziende Piemontesi che ha mio parere produce un panettone veramente eccellente, ovvero la ditta "Bonifanti" di Villafranca Piemonte (To).

Sono stato ricevuto dal dott. Camia che dopo avermi fatto visitare i laboratori di produzione mi ha portato a conoscenza di alcune cose tipo che il panettone, probabilmente, è stato inventato dagli Antichi Egizi, che assolutamente la lievitazione deve avvenire con lievito naturale senza aggiunta di lievito di birra, ma purtroppo negli ultimi decenni, la pratica della lievitazione naturale è stata abbandonata dalla maggior parte dei panificatori e dei pasticceri, in quanto tale processo richiede continue cure ed attenzioni e non garantisce rese standardizzabili, inoltre la stragrande maggioranza del personale oggi impiegato nei processi di produzione non conosce l'uso del lievito naturale.

Maestri del Gusto 2012 della prov. di Torino

Anche quest’anno la C.C.I.A.A di Torino ha stilato l’elenco dei Maestri del Gusto per la provincia di Torino.

E’ già da alcuni anni che la c.c.i.a.a. di Torino porta avanti un progetto di promozione delle eccellenze enogastronomiche della provincia di Torino. Il progetto nasce dalla pubblicazione del volume "Maestri del Gusto di Torino e provincia", realizzato in collaborazione con Slow Food, che raccoglie 149 indirizzi.

Con mio marito ho visitato molti di questi Maestri del Gusto e devo dire che ne vale la pena, gli amanti dell’enogastronomia hanno la possibilità di scoprire non solo gusti e profumi sublimi ma la filosofia che portano avanti questi artigiani.

ELENCO DEI MAESTRI DEL GUSTO 2012 DELLA PROVINCIA DI TORINO

apicoltori

  • Le Querce - Azeglio
  • Mario Bianco - Caluso
  • Condo - Chivasso
  • Apicoltura Canavesana - Ivrea

sabato 3 novembre 2012

Fagiolata Piemontese (Fasolà)

La Fagiolata è un piatto unico e di facile esecuzione ma saporito a base, come dice il nome, di fagioli e l’aggiunta di cotica di maiale.

fagiolataLa fagiolata o Fasolà in Piemontese è una ricetta antichissima, viene sicuramente dalle campagne dove si coltivavano i fagioli e si allevava almeno un maiale all’anno che poi serviva per molteplici e buonissimi piatti.

ingredienti per la Fagiolata Piemontese (4 persone)

  • cotenne di maiale fresche 500 g.

  • fagioli borlotti secchi 300 g.

  • salsa di pomodoro q.b.

  • burro 60 g.

  • olio di oliva 1/2 bicchiere

  • carote 1

  • sedano 1 costa

  • cipolle 1

  • rosmarino 1 rametto

  • spicchio d'aglio 1

  • pepe q.b.

  • sale q.b.

venerdì 2 novembre 2012

Risotto al Barolo delle Langhe

Risotto al Barolo (risòt al bareul), la zona di provenienza di questa ricetta è da ricercarsi sulle colline delle Langhe, quelle quelle da cui si ottiene il Re dei vino o il Vino dei Re ovvero  “il vino Barolo” che è l’ingrediente principale per questa ricetta buona in tutte le stagioni e in ogni occasione.

Risotto-al-Barolo

Ingredienti: risotto al barolo (6 persone):

  • riso carnaroli 500 g.
  • cipolle 1
  • vino barolo 2 bicchieri
  • brodo caldo q.b.
  • burro 70 g.
  • parmigiano grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

giovedì 1 novembre 2012

Asparagi al prosciutto, passati al forno

Asparagi al prosciutto, in questa ricetta usiamo il prosciutto crudo di Cuneo d.o.p., ovviamente in mancasparagianza di questo si potrà usare tranquillamente quello di Parma o San Daniele, l’importante che sia ben saporito.

Gli ingredienti per gli asparagi al prosciutto sono pochi e di semplice reperibilità, come semplice è la sua preparazione.

Ingredienti per gli asparagi al prosciutto (4 persone)

  • asparagi 1 kg.
  • prosciutto crudo q.b.
  • burro 80 g.
  • parmigiano reggiano grattugiato q.b.
  • sale q.b.