giovedì 19 aprile 2012

Polenta pasticciata delle montagne Piemontesi

La Polenta pasticciata, eccoci con un’altra variante della polenta, una delle tante che troviamo in Piemonte.

La polenta pasticciata è un piatto unico che si cucina prevalentemente in montagna ed ovviamente nei periodi invernali, anche se nelle baite in alta quota la si può mangiare tutto l’anno.

pp_2

La preparazione è molto semplice e l’unica indicazione è di mangiarla appena tolta dal forno.

Ingredienti per la polenta pasticciata (4 persone)

  • polenta a fette 500 g.
  • ragù q.b.
  • fontina 150 g.
  • prosciutto cotto 150 g.
  • prezzemolo 1 ciuffetto
  • salvia 3 foglie
  • besciamelle q.b.

Preparazione

Preparate per prima cosa un buon e abbondante ragù a vostra scelta.

Tagliate la polenta a fette spesse mezzo dito circa, ungete una teglia da forno con del burro e sistemateci uno strato di polenta. Sopra a questo disponete uno strato di fontina a fette che coprirete con il ragù, quindi altro strato di polenta che coprirete con le fette di prosciutto e altro ragù, cospargete con il prezzemolo e la salvia tritati.

Per ultimo ancora uno strato di polenta che coprirete con un’abbondante tazza di besciamelle ancora tiepida e guarnite con un po’ di prezzemolo e alcuni pezzi di salvia.

Prendete la teglia e mettetela in forno, preriscaldato, lasciate fino a che la polenta non sarà ben dorata. Servitela tagliata a fette e ben calda.

 

     Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.