lunedì 2 gennaio 2012

Minestra maritata o riso al verde con l’uovo, ricetta Piemontese

La minestra maritata è a detta degli esperti di enogastronomia Piemontese uno dei piatti più antichi della cucina tradizionale contadina della nostra regione.

La minestra maritata è anche conosciuta come “riso al verde con l’uovo”, il termine maritata significa infatti unita, legata e l’uovo ha proprio questa caratteristica.

Uno degli ingredienti base sono gli spinaci e per la ricetta della minestra maritata sono consigliati quelli ricci d’Asti una specie in via di estinzione.

MC900295446

Ingredienti per la minestra maritata (4persone)

  • spinaci 200 g.
  • riso carnaroli 150 g.
  • aglio 1/2 fisca
  • prezzemolo 1 ciuffetto
  • sedano a gamba
  • brodo di carne 1 litro e 1/2
  • latte fresco intero 1/2 bicchiere
  • tuorli d’uovo 2
  • parmigiano grattigiato 2 cucchiai
  • burro 30 g.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

Come sempre per prima cosa pulire lavare molto bene gli spinaci che possono facilmente ritenere dei residui di terra.
Lavate e pulite quindi anche le altre verdure, tritate il sedano, l’aglio (privato del germoglio) e il prezzemolo mettete il trito in una casseruoloa dovre sarà stato messo a scaldare 1 cucchiaio di olio ed il burro; fate soffriggere il tutto per tre min. circa quindi aggiungete gli spinaci tagliati a pezzi piuttosto grandi, salate e continuate a cuocere per altri 10 min.

A questo punto versate il brodo di carne e portate ad ebollizione lasciando che si consumi per circa 5 min. Ora versate nella casseruola il riso e fate cuocere fino a metà cottura prima di aggiungere il latte e completare la cottura del riso.
Mescolate ogni tanto con un cucchiaio di legno.

In tanto che il nostro riso cuoce a parte, in una ciotola, sbattete le uova con 2 cucchiai di parmigiano grattugiato.

A cottura ultimata togliete dal fuoco la casseruola e incorporateci le uova sbattute mescolando velocemente ma con attenzione.

Impiattate in piatti fondi preriscaldati e chi vuole può aggiungere una grattata di parmigiano reggiano.

 

     Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.