sabato 31 dicembre 2011

Cisrà o zuppa di ceci all’Astigiana

La cisrà (zuppa di ceci) Astigiana, bisogna specificare la zona in quanto la cisrà è tipica di due zone del Piemonte Astigiano e Langhe ma tra le due versioni ci sono alcune sostanziali differenze.

Molteplici sono comunque le differenze da paese a paese o anche in base al periodo dell’anno e alle verdure che troviamo nell’orto.

La cisrà (zuppa di ceci) è anche considerato un piatto unico e questa ricetta che vi propongo può esserlo sicuramente basta vedere gli ingredienti.

Image

Ingredienti per la cisrà (zuppa di ceci) Astigiana (4 persone)

  • ceci secchi 300 g.
  • cotiche di maiale fresche 100 g.
  • porro 1
  • patata 1
  • foglie di cavolo verza  2/3
  • rapa  piccola 1
  • cipolla media 1
  • sedano 1/2 cuore
  • aglio 1 dente
  • rosmarino 1 ramettino
  • alloro 2 foglie
  • salvia 2 foglie
  • prezzemolo 2/3 gambi
  • farina bianca 15 g.
  • olio extravergine di oliva 1/2 bicchiere
  • fette di pane casereccio 4
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

venerdì 30 dicembre 2011

Torta del Palio di Asti, ricetta per prepararla in casa

La torta del Palio (PAT) è un dolce tipico della città di Asti e prende il nome dal famoso Palio che si corre (purtroppo) tutti gli anni.

In tutte le migliori pasticcerie di Asti è presente la torta del Palio, con alcune piccole varianti a seconda di chi la prepara, ma sostanzialmente le differenze sono minime.

La torta del Palio non tutti sanno che la si può preparare anche in casa….anche se non sarà quella originale la cui ricetta è tutt’ora segreta.

Torta del Palio - Immagine tratta da Parks.it

Ingredienti per la torta del Palio

  • tuorli d’uovo 7
  • uova intere 5
  • farina bianca 320 g.
  • farina di mandorle 40 g.
  • maraschino
  • cioccolato fondente
  • miele q.b.
  • zucchero 300 g.
  • burro 80 g.

giovedì 29 dicembre 2011

Bagnet verd (salsa verde) per bolliti e acciughe

Bagnèt verd (salsa verde) la più classica delle salse Piemontesi.

La salsa verde o bagnèt verd (salsa verde) è facile e velocissima da preparare e può essere abbinata sia al classico bollito misto  Piemontese (è una delle sette salse) oppure sulle acciughe salate.

Ingredienti per il bagnèt verd (salsa verde)

  • acciughe di Spagna sotto sale 300 g.
  • prezzemolo 2 ciuffi
  • aglio 3 spicchi
  • uovo sodo 1 tuorlo
  • peperoncino rosso piccante (spagnolin) q.b.
  • aceto di vino rosso 2 cucchiai
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

lunedì 26 dicembre 2011

Bagnèt Ross (salsa rossa) per bollito e acciughe

Bagnèt ross (salsa rossa) è una delle sette salse che devono accompagnare i sette ingredienti che compongono il bollito misto” Piemontese.

Il bagnèt ross è un pochino piccantino e stuzzica l’appetito e può essere benissimo abbinato alle acciughe salate.

Il bagnèt ross è tipico del Piemonte ma ormai è una di quelle salse che si trovano un po’ in tutti i ristoranti italiani e non solo.

Ingredienti per il Bagnet ross (salsa rossa)

  • Acciughe di Spagna (sotto sale) 320 g.
  • capperi sotto sale 1 manciata
  • tonno sott’olio 90 g.
  • aglio 2 denti
  • Peperoncino piccante (spagnolin) q.b.
  • alloro 4 foglie
  • conserva di pomodoro 1/2 bicchiere
  • zucchero 1 cucchiaio
  • aceto rosso 1 cucchiaio
  • olio extravergine di oliva 2 cucchiai
  • sale q.b.

lunedì 19 dicembre 2011

Il carpione, ricetta base

Il carpione, vediamo la ricetta base che ci servirà poi per preparare tanti piatti come le anguille, i barb (cavedani), le cotolette etc…

Ingredienti per il carpione

  • olio  q.b.
  • aglio 3/4 spicchi
  • salvia 5/6 foglie
  • aceto rosso 1/2 bicchiere
  • sale q.b.

Preparazione

Fate soffriggere nell’olio gli spicchi d’aglio e la salvia. Quando l’aglio sarà di color dorato aggiungete l’aceto rosso e salate, quando riprenderà a bollire il carpione è pronto per essere versato su quanto ci interessa di volta in volta.

 

     Zia Fiorella

Pollo alla Marengo, ricetta classica alessandrina

Il pollo alla Marengo, il cui nome deriva dalla località Marengo il prov. di Alessandria ed è un piatto semplicissimo della tradizione popolare alessandrina e che è stato anche cucinato per l’imperatore Napoleone Bonaparte.

La ricetta del pollo alla Marengo, tralasciando i fatti storici si prepara in circa 30 min. ed un’oretta di cottura.

Posiamo pertanto dire che visti gli ingredienti che di solito nelle nostre cucine non mancano, la facilità e velocità di esecuzione, la ricetta del pollo alla Marengo è un’ottimo piatto per tutte le occasioni.

Image

Ingredienti per il pollo alla Marengo (4 persone)

  • pollo (novello) 1
  • farina 2 cucchiai
  • burro 60 g.
  • vino Madera 1/2 bottiglia
  • olio 1/2 bicchiere
  • brodo di carne 1 scodella
  • crostoni di pane 4
  • aglio 1 dente
  • limone 2 fettine
  • prezzemolo 1 ciuffetto
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

venerdì 16 dicembre 2011

Dolce delle uova strapazzate al vino Barolo

La ricetta di questo dolce ovvero delle uova strapazzate al vino barolo non è molto conosciuta e come tutte le ricette poco famose come quella delle uova strapazzate al barolo vale la pena provarle e farle assaggiare ai nostri amici.

Preparare le uova strapazzate al barolo è facile e veloce e come dolce va bene in tute le occasioni e perchè no provarlo durante le feste di Natale.

Image

Ingredienti per le uova strapazzate al barolo (4 persone)

  • uova 4
  • zucchero 400 g.
  • farina 800 g.
  • latte intero 1 bicchiere
  • vino Barolo 1 bicchiere
  • lievito in polvere 1 bustina

giovedì 15 dicembre 2011

Baccalà con Polenta, ricetta alla Piemontese

La ricetta del baccalà con polenta è una delle ricette più famose e cucinate in tutto il nord Italia, noi vediamo quella che si prepara in Piemonte.

La polenta con baccalà o baccalà con polenta che dir si voglia è uno di quei famosi “ricchi piatti della cucina povera” Piemontese ma non solo, oggi con quello che costa il baccalà (varietà ragno) è diventato un piatto per ricchi.

Polenta e Baccalà

Ingredienti per il baccalà con polenta (4 persone)

  • baccalà (ragno) 800 g.
  • olio di oliva extravergine 1/2 bicchiere
  • acciughe 3 (6 filetti)
  • burro 60 g.
  • aglio 1 dente
  • limone 1
  • prezzemolo 1 ciuffo
  • brodo vegetale 1/2 bicchiere
  • farina bianca q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

mercoledì 14 dicembre 2011

Paglierina formaggio (PAT) Piemontese

PAGLIERINA FORMAGGIO (PAT)

DEL PIEMONTE

Formaggio Paglierina

Paglierina è sicuramente uno dei formaggi, da consumare freschi, che tutti o quasi avranno avuto il piacere di assaggiare almeno una volta e che si è giustamente guadagnato la denominazione PAT.

Paglierina (PAT) caratteristiche

Denominazione: PAT

Categoria: Formaggi

Aree geografiche interessate:

Prodotta in alcune zone dell'astigiano, è caratteristica anche della provincia di Torino e in parte di quella di Cuneo. La zona di provenienza del latte e di trasformazione in formaggio corrisponde all'intero territorio della provincia di Torino e alcune aree tra le provincie di Cuneo e Asti.

martedì 13 dicembre 2011

Risotto con le rane alla Vercellese

Il risotto con le rane è una tipica ricetta del Vercellese, decenni fa le risaie erano piene di rane, ora è più facile trovarle d’allevamento, ed era considerato una dei piatti poveri della tradizione culinaria piemontese.

Cucinare il risotto con le rane alla vercellese è abbastanza semplice e veloce, più complicato è trovare delle rane fresche, vanno bene anche quelle congelate.

Image

Ingredienti per il risotto con le rane alla vercellese (4 persone)

  • riso “carnaroli” 300 g.
  • rane 1 kg.
  • burro 40 g.
  • cipolle 2
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • sedano 1/2 gamba (facoltativo)
  • aglio 1 fisca (facoltativo)
  • Sale q.b.

mercoledì 7 dicembre 2011

Polenta concia, ricetta classica Piemontese

Polenta concia, la potete trovare in quasi tutte le zone di montagna del Piemonte, vediamo quella che ritengo più classica.

Cucinare la polenta concia è semplicissimo, importanti sono gli ingredienti, il mais otto file per la polenta, i formaggi ed il burro il più genuini e saporiti possibili.

La polenta deve essere morbida.

Images

Ingredienti per la polenta concia (4 persone)

  • farina di mais (varietà otto file) 200 g.
  • burro (a volontà)
  • toma piemontese morbida 150 g.
  • acqua 1 l.

lunedì 5 dicembre 2011

Paniscia ricetta tradizionale Novarese

La paniscia, con i salami dla douja è sicuramente il prodotto più conosciuto della provincia di Novara.

Questo era il piatto principale delle grandi occasioni delle festività, simbolo dell’alimentazione e della vita contadina della provincia di Novara.

La paniscia è una ricetta di facile preparazione ma mai chiamarlo risotto, la paniscia  è unica e va chiamata con il suo nome.

paniscia

Ingredienti per la paniscia (4 persone)

  • fagioli borlotti 200 g.
  • verza (senza coste) 300 g.
  • sedano 1 gamba
  • carota 1
  • conserva di pomodoro 1 cucchiaio
  • cipolla 1
  • lardo 50 g.
  • salamino dla douja
  • riso 500 g.
  • vino rosso 1 bicchiere
  • sale q.b.
  • pepe q.b.