lunedì 19 settembre 2011

Gnocchi di pane, ricetta della cucina povera Piemontese

I gnocchi di pane o polpette di pane, erano molto famosi nella cucina povera piemontese, specialmente nelle zone di pianura e di montagna. Questa ricetta dei gnocchi di pane è stata localizzata anni fa in provincia di Alessandria ed il pane viene usato come sostituto delle patate.

E’ un piatto in via di estinzione perchè la povertà dei suoi ingredienti ne fanno un piatto simbolo della miseria mentre si può dire tranquillamente che i gnocchi di pane sono “un piatto ricco della cucina povera”.

Image

Il pane consigliato per la preparazione della ricetta dei gnocchi di pane è quello casereccio all’acqua, ma si può utilizzare anche altro tipo di pane purchè raffermo.

I gnocchi di pane venivano cotti dai contadini in acqua salata, mentre i borghesi o meno poveri li cuocevano nel brodo di carne.

Si condivano con burro fuso,salvia e parmigiano, ma anche con il ragù il pesto o il sugo di coniglio, dipende da cosa c’era in casa.

Ingredienti per i gnocchi di pane

  • farina bianca 200 g.
  • pane raffermo 200 g.
  • uova 2
  • parmigiano grattugiato 100 g.
  • noce moscata q.b.
  • latte 3 cucchiai
  • brodo di carne 5 l.
  • burro 50 g.
  • salvia 5 foglie
  • aglio 3 denti
  • formaggio Stagionato Piemontese 100 g.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

Mettete in una terrina la farina, il pane grattugiato finemente  e il parmigiano grattugiato, aggiungete quindi le uova la noce moscata (poca), salate e pepate a gusto.

Impastate a lungo aggiungendo man mano un poco di latte fino ache il composto sia sodo, liscio ed elastico. Lasciatelo riposare (coperto) per almeno 30 min.

Prendete la spianatoia di legno e infarinatela, prendete quindi una piccola quantità dell’impasto e preparate dei bastoncini grandi come dei grissini e tagliateli a pezzetti di circa 2 cm.

In una pentola grande piena di acqua salata versate i gnocchi di pane e lasciateli cuocere fino a che non vengono a galla (2-3 min.), toglieteli con una sciumarola e metteteli in una pirofila.

Nel frattempo in un padellino mettete il burro, le foglie di salvia e gli spicchi d’aglio interi, fate soffriggere per alcuni secondi avendo cura di non fare imbiondire l’aglio, lasciate riposare il condimento e togliete i denti di aglio e la salvia.

Condite i gnocchi con il burro aromatizzato e aggiungete il formaggio stagionato (consiglio il Castelmagno o una toma Piemontese) grattugiato. Mescolate bene e mettete la pirofila in forno caldo a 180° per 5 min. circa.

 

     Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.