venerdì 1 luglio 2011

Itinerario Enogastronomico da Ceva a Caprauna in prov. di Cuneo

Itinerario Enogastronomico da Ceva a Caprauna

Il nostro itinerario in Alta Val Tanaro percorre la strada che ci porta al Col di Nava al confine con la vicina Liguria. Partiamo quindi da Ceva, importante cittadina dal centro storico di origine medievale con significativi edifici religiosi barocchi come la Chiesa dell'arciconfraternita di Santa Maria e Santa Caterina di Francesco Gallo.

Ceva

Chi arriva a Ceva non può mancare di assaggiare i pregiati funghi ai quali la città dedica, ogni anno, una seguitissima Mostra, senza dimenticare la Fiera di Santa Lucia dedicata ai bovini di razza Piemontese.

Da Ceva proseguiamo verso Bagnasco, il paese del Bal do Sabre (un'antica danza popolare) e del pregiato Fagiolo Bianco, una varietà rampicante destinata quasi esclusivamente alla produzione di granella. Situato all'inizio della Val Tanaro, il territorio circostante è caratterizzato da maestose faggete che fanno parte dell'area Bosco di Bagnasco riconosciuta come Sito di Interesse Comunitario.

Pochi minuti ci separano da Garessio, dove possiamo fare una sosta al Parco delle Terme di San Bernardo oppure visitare la parte storica (il comune fa parte dei Borghi più Belli d'Italia e dei Borghi Sostenibili del Piemonte) con il Castello di Casotto, la Torre dei Saraceni, la Porta Jhape, il Portale della Chiesa di San Giovanni e le numerose chiese.

Lasciata Garessio, non senza aver gustato la polenta saracena, ci avviamo verso Ormea, città il cui centro storico ha la caratteristica forma a cuore. Una passeggiata nella centrale Via Roma è l'occasione per scoprire un affascinante dedalo di vicoli (i trevi) ma anche per fare una sosta golosa in una trattoria per gustare la polenta saracena e la Sola, un formaggio d'alpeggio a pasta cruda prodotto con latte intero misto.

Terminiamo il nostro viaggio a Caprauna piccolo comune della Val Pennavaira conosciuto per le gustose Rapa di Caprauna, ortaggio dalla radice carnosa da cui si ottengono due tipologie di rapa: quella gialla e quella bianca.

Durante questo giro è anche possibile acquistare il formaggio Bra d.o.p.

     Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.