sabato 30 aprile 2011

Pomodori ripieni alla Novarese - Ricetta Piemontese

Pomodori al forno alla novarese, ricetta del Piemonte con tante varianti in quanto è preparata un po’ ovunque con ingredienti che variano da zona a zona.

I pomodori al forno sono un’ottimo contorno che si abbina a quasi tutti i secondi e se usiamo i pomodorini sono ottimi anche come antipasti.

Pomodori ripieni

Ingredienti per i pomodori ripieni alla novarese (4 persone)

  • pomodori 4
  • olio extravergine di oliva 1 bicchierino
  • aglio 3 spicchi
  • prezzemolo 1 ciuffo
  • pangrattato 2 cucchiai
  • parmigiano reggiano 80 g.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

giovedì 28 aprile 2011

Agnolotti alla Piemontese - ricetta tradizionale

Agnolotti alla Piemontese, ecco la ricetta il più originale possibile anche se ci sono tante varianti che dipendono dalla zona dove vengono preparati.

Sicuramente gli agnolotti alla Piemontese è uno dei piatti più conosciuti ed apprezzati della cucina piemontese nel mondo ed è la ricetta più cucinata in famiglia nei giorni di festa.

la ricetta degli agnolotti alla piemontese si perde nel tempo ed erano uno dei piatti preferiti anche dalla mala torinese che in gergo li chiamava (gheub, mnestra quadra, parlapian).

Agnolotti alla Piemontese

Ingredienti per gli agnolotti alla piemontese (4 persone)

Per il ripieno:

  • carne di maiale 500 g.
  • carne di vitello 500 g
  • rosmarino 1 rametto
  • cipolla 1
  • indivia 3-4 foglie
  • cavolo 1 foglia
  • uova 2
  • prosciutto cotto 200 g.
  • pasta di salciccia 100g.
  • parmigiano reggiano
  • burro 75 g.
  • vino bianco 1 bicchiere
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

per la pasta:

  • farina bianca 300 g.
  • rossi d’uovo 4
  • sale q.b.

Zuppa all’aglio di Caraglio (Cn)

Zuppa d’aglio di Caraglio.

La zuppa all’aglio di Caraglio è una  poco conosciuta zuppa della zona del cuneese e in specifico di Caraglio dove si svolge anche una fiera dedicata all’aglio.

La zuppa all’aglio di Caraglio è semplicissima da cucinare e consta di pochissimi ingredienti, necessita una cosa sola… deve piacere l’aglio.

Zuppa d'aglio

Ingredienti per la zuppa all’aglio di Caraglio

  • pane duro casereccio (del giorno prima) 1 pezzo
  • liste di lardo 5
  • olio di oliva 1/2 bicchiere
  • aglio 10 denti
  • cumino 3-4 semi
  • sale q.b.
  • peperoncino dolce 1 cucchiaio
  • acqua q.b.
  • uova 3 (optional)

mercoledì 27 aprile 2011

Merluzzo al latte della prov. di Alessandria

Merluzzo al latte

La ricetta del merluzzo al latte, è una ricetta Piemontese  localizzata in provincia di Alessandria, pochissimo conosciuta, di facile e veloce esecuzione e veramente buona.

Il merluzzo  al latte ha un sapore delicato che piace a tutti e pertanto adatto in qualsiasi occasione.

Filetti di merluzzo

Ingredienti per il merluzzo al latte (4 persone)

  • filetti di merluzzo 500 g.
  • farina 100 g.
  • latte 1 bicchiere
  • prezzemolo 1 ciuffo
  • aglio 1 spicchio
  • burro 30 g.
  • olio per frittura q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

martedì 26 aprile 2011

Braciole di maiale con fagioli alla cuneese

Braciole di maiale con fagioli

Le braciole di maiale con fagioli è una ricetta molto saporita che è localizzata come molte altre in provincia di Cuneo.

Ovviamente le braciole di maiale con fagioli le possiamo trovare in po’ in tutto il Piemonte ma in questo caso quella che vi presento io è quella che ho avuto modo di conoscere in una zona tra le Langhe e il Roero.

Braciole di maiale con fagioli

Ingredienti per le braciole di maiale con fagioli (4 persone)

  • braciole di maiale 4
  • burro 50 g.
  • pomodori pelati 250 g.
  • salvia 4 foglie
  • vino rosso 1/2 bicchiere
  • fagioli borlotti 1 barattolo
  • brodo di dado 1/2 bicchiere
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

domenica 24 aprile 2011

“Max” il nuovo arrivato

Ciao a tutti voglio presentarvi il mio nuovo aiutante, si chiama “Max” e da ieri è venuto a far parte della nostra famiglia.

Image

E’ un favoloso Pastore Tedesco di 2 mesi.

Image


Ciao a tutti e auguroni di Buona Pasqua.

 

     Zia Fiorella

Gamberetti al pil pil - Tapas Spagnola

Gamberetti al pil pil altra tapas Spagnola decisamente buona, stuzzicante da provare a cucinarla assolutamente perchè avrà un successo da bis.

I gamberetti al pil pil sono sempre tra quelli un po’ piccantini, ma non importa l’amalgamo degli ingredienti fa si che quasi non ce ne accorgiamo.

Gamberetti al pil pil

Ingredienti per i gamberetti al pil pil (4 persone)

  • gamberetti crudi (medi) 1 kg.
  • burro 50 g.
  • olio di oliva 1/2bicchiere
  • aglio 3 spicchi
  • peperoncino piccante secco 1 punta di cucchiaino
  • paprika 1/2 cucchiaino
  • sale q.b.

Preparazione

Iniziamo sgusciando e pulendo i gamberetti facendo attenzione a non rompere le code.Metteteli quindi in una ciotoloa, cospargeteli di sale, copriteli e metteteli in frigo per 30 min. circa.

Mettete in una padella il burro e l’olio e fate scaldare a fuoco medio fino a quando faranno la schiumetta a questo punto aggiungete l’aglio tritato grossolanamente, e il peperoncino e fate cuocere fino a quando l’aglio ha preso un colore dorato.

A questo punto aggiungete i gamberetti per 4- 6 min. o comunque fino a che si arricciano e cambiano colore. Cospargeteli con la paprika e toglieteli dal fuoco.

Portare in tavola molto caldi accompagnati da fetine di pane casereccio da intingere nel sugo.

Nota: In Spagna per tradizione i gamberetti al pil pil vengono serviti in ciotole di coccio con una razione per due persone.

 

     Zia Fiorella

venerdì 22 aprile 2011

Fagiolini burro e salvia

Fagiolini saltati burro  e salvia, contorno classico che si accompagna bene con quasi tutti i secondi.

I Fagiolini burro e salvia sono di facilissima e veloce esecuzione ma non per questo poco saporiti, anzi piacciono a tutti proprio per il gusto particolare che solitamente non siamo abituati a sentire quando mangiamo i fagioli, Se non siamo in stagione vanno bene anche quelli surgelati.

Fagiolini saltati burro e salvia

Ingredienti per i fagiolini spadellati burro e salvia

  • fagiolini 500 g.
  • salvia 4 – 5 foglie
  • burro 100 g.
  • vino bianco 1/2 bicchiere
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

giovedì 21 aprile 2011

Il miele in Piemonte, varietà, proprietà e usi

Il miele, la produzione di miele in Piemonte è alta e molto varia, grazie alla posizione geografica della nostra Regione e ai tanti microclimi che ci sono.
Basta pensare alle montagne, ai laghi all’influenza del mare sull’appennino ligure, le campagne e via dicendo.
Il miele è risaputo è molto utili per curare piccoli acciacchi, nessun miracolo per carità ma sicuramente un rimedio naturale che può far comodo, grazie alla sua composizione ricca di vitamine, minerali e oligoelementi è anche ottimo per le sue qualità energetiche.
Miele
Vediamo ora le varie varietà di miele che possiamo trovare in Piemonte e a cosa possono servire. Alcuni sono di facilissima reperibilità altri decisamente meno.

Crostini con tomini elettrici

Crostini con tomini elettrici o tomini piccanti, altro antipasto variante dei classici tomini elettrici che non può mancare in un ricettario di piatti tipici del Piemonte, quindi per chi ancora non sapesse come preparare i crostini con i tomini elettrici ecco la ricetta.

Image

Ingredienti per i crostini con tomini elettrici (4 persone)

  • tomini freschi 4
  • peperoncini rosi piccanti 2 (piccoli)
  • olio di oliva 2 bicchieri
  • zucchero 1 pizzico
  • aglio 4 spicchi
  • pane casereccio 4 fette
  • sale q.b.
  • peperone dolce macinato q.b.

mercoledì 20 aprile 2011

Minestra di verdure alla Monferrina

Minestra di verdure, un piatto che si cucina da sempre, di origine contadina che varia molto negli ingredienti a seconda della stagione e delle zone di coltivazione delle verdure.

Ovviamente l’ingrediente base della minestra di verdure sono le verdure ma ognuno da poi un pizzico di originalità in base ai propri gusti.

Minestra di verdure

Ingredienti per la minestra di verdure (4 persone)

  • fagioli borlotti 100 g.
  • porro 1
  • patate 4
  • spinaci 100 g.
  • indivia 1 testa (piccola)
  • asparagi 250 g.
  • zucchini 3
  • piselli 2 tazze
  • fagiolini 100 g.
  • foglie di cavolo 5
  • carciofo 1/2
  • fungo porcino 1 (anche congelato)
  • carota 1
  • rapa 1
  • fave 100 g.
  • cipolla bianca 1
  • aglio 2 fische
  • basilico 2 foglie
  • olio di oliva 1/2 bicchiere
  • pomodori 2
  • burro 50 g.
  • parmigiano reggiano q.b.
  • sale q.d.

Frittura dolce di semolino

SEMOLINO IN VERSIONE DOLCE DAI MILLE USI

FRITTURA DOLCE

Uno degli ingredienti immancabili del fritto misto alla Piemontese e che piace a tutti grandi e bambini

Frittura dolce


La frittura dolce è un’contorno molto conosciuto in Piemonte, accompagna molti piatti, è anche uno degli ingredienti principali del fritto misto Piemontese.

L’ingrediente base della Frittura dolce è il semolino ed il fatto che sia dolce, come dice anche il nome, fa si che che la frittura dolce piaccia molto anche ai bambini.

E’ facilissima preparare la frittura dolce e siete sicure di portare un tavola un contorno della cucina tipica Piemontese.

Ingredienti per la frittura dolce (4 persone)

semolino 100 g
  • burro 60 g
  • latte 1/2 litro
  • uova intere 2
  • tuorlo d’uovo 1
  • zucchero, 3 cucchiai
  • buccia di un limone,
  • pangrattato q.b.
  • sale 1 pizzico
  • lunedì 18 aprile 2011

    Dolce Savoia, dolce al cucchiaio del Piemonte

    Dolce Savoia, un dolce al cucchiaio da mangiare freddo. Decisamente facile da preparare, leggero ed un’ottima chiusura di pasto. Rientra a pieno titolo fra le ricette (dolci) Piemontesi in quanto, con le varianti del caso, si prepara in tutta la Regione da sempre.

    Image

    Ingredienti per il dolce savoia (4 persone)

    • mirtilli 800 g.
    • zucchero 250 g.
    • limone 1 (il succo)
    • cannella 1 stecca
    • pan di spagna 4 fette
    • panna da montare 1/2 litro
    • zucchero vanigliato 1 bustina
    • pistacchi tritati 2 cucchiai

    domenica 17 aprile 2011

    Patatas a la Valenciana con salsa piccante, tapas spagnola

    Patatas a la Valenciana  (papate alle Valenzana), altra ricetta tra le centinaia di tapas spagnole una più buona dell’altra. Le patatas a la Valenciana sono un po’ piccantine e proprio per questo molto, molto stuzzichevoli.

    Ingredienti per le patatas a la Valenciana (6 persone)

    Patatas a la Valenciana, patate alla Valenziana

    • patate 800 g.
    • olio di oliva 1/2 bicchiere

    Ingredienti per la salsa di pomodoro piccante

    • olio di oliva 1 cucchiaio
    • cipolla 1 (piccola)
    • aglio 1 spicchio
    • peperoncino rosso piccante 1/2 cucchiaino
    • cumino macinato 1/2 cucchiaino
    • paprika 1 cucchiaio
    • vino bianco 1/2 bicchiere
    • pomodori maturi 2
    • concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
    • tabasco 1 spruzzata
    • prezzemolo 1 ciuffo
    • sale q.b.

    venerdì 15 aprile 2011

    Torta di fiori di zucca

    Torta di fiori di zucca, antipasto caldo molto delicato e indicato in ogni occasione. La torta di fiori di zucca va bene come antipasto tradizionale o anche come accompagnamento per l’aperitivo, solitamente piace a tutti ed è veloce da fare.

    Fiori di zucca

    Ingredienti per la torta di fiori di zucca (4 persone)

    • farina 400 g.
    • fiori di zucca 200 g.
    • toma grattugiata 100 g.
    • olio extra vergine di oliva 1/2 bicchiere
    • burro 100 g.
    • sale q.b.
    • pepe q.b.

    giovedì 14 aprile 2011

    Tagliatelle alla Finanziera ricetta del Monferrato Astigiano

    Tagliatelle alla Finanziera, la ricetta della Finanziera alla Piemontese o alla Cavour l’abbiamo già vista ora vediamo questa ricetta decisamente molto intrigante e saporita.

    L’origine della ricetta delle tagliatelle alla finanziera è sempre quella del Monferrato Astigiano, è poco conosciuta ma vale la pena provarla, sicuramente sarà una novità molto apprezzata dai vostri ospiti.

    tagliatelle alla Finanziera

    Ingredienti per le tagliatelle alla finanziera. ( 4 persone)

    • tagliatelle 400 g.
    • funghi secchi 30 g.
    • burro 30 g.
    • parmigiano grattugiato 60 g.
    • fegatini di pollo 3
    • ventrigli di pollo 3
    • carota  1
    • sedano 1 costa
    • cipolla 1
    • brodo 2 mestoli
    • vino bianco 1 bicchiere
    • sale q.b.
    • pepe q.b.

    Preparazione

    Per prima cosa mettete i funghi secchi in ammollo per almeno mezzora.

    Tritate i ventrigli, svuotateli e lavateli per bene con i fegatini e tritateli grossolanamente.

    A parte tritate finemente il sedano, la cipolla, la carota che metterete in una padella a soffriggere con il burro fino ad avvenuta doratura, quando avranno preso colore vi aggiungete i ventrigli i fegatini ed i funghi che avrete strizzato e tritato.

    Lasciate rosolare il tutto per circa 5 min. avendo cura di mescolare sovente con un cucchiaio di legno.

    Sfumate con il vino bianco e quando questo sarà evaporato vi aggiungete il brodo.

    Fate cuocere per circa 90 min. a padella coperta e fuoco medio-basso. Togliete la pentola dal fuoco e mantecate con un pezzetto di burro (la salsa deve essere densa).

    Nel frattempo fate cuocere le tagliatelle in una pentola con abbondante acqua salata, la cottura deve essere al dente. Scolatele e conditele con la salsa di finanziera aggiustate di sale pepe ed una volta impiattate spolveratele con il parmigiano grattugiato sul momento. Servire ben calde.

     

         Zia Fiorella

    mercoledì 13 aprile 2011

    Ricetta peperoni verdi fritti di Carmagnola

    Peperoni verdi fritti, (peperone corno di Carmagnola) altro antipasto Piemontesissimo che si trova in tutte le zone della nostra regione anche se localizzata maggiormente nella zona della provincia di Torino avvero Carmagnola dove dei peperoni c’è anche una sagra che attira gente anche dalle regioni limitrofe.

    Peperoni verdi

    La ricetta dei peperoni verdi fritti è veramente di facile preparazione e abbastanza veloce.

    Ingredienti per i peperoni verdi fritti (4 Persone)

    • peperoni verdi piccoli 8
    • olio extra vergine di oliva ligure 1/2 bicchiere
    • prezzemolo 1 ciuffo
    • farina 1 cucchiaio
    • aglio 1 spicchio
    • pangrattato 2 pugni
    • olio per frittura q.b.
    • sale q.b.
    • pepe q.b.

    lunedì 11 aprile 2011

    Asparagi di Santena con uova gratinate al forno

    Asparagi con uova gratinate, un’eccezionale antipasto ma si comporta molto bene anche come contorno.

    Sono diverse le zone in Piemonte dove si coltivano gli asparagi la più famosa è quella di Santena in prov. di Torino ma li possiamo trovare anche in tutta la zona tra il torinese e l’astigiano.

    Asparagi, Santena, Astigiano

    Ingredienti per gli asparagi con uova gratinate:

    • asparagi 300 g
    • uova 8
    • burro 100 g.
    • besciamella liquida 1 scodella
    • parmigiano reggiano 70 g.
    • fontina 100 g.
    • sale q.b.
    • pepe q.b.

    Crostoni con Prosciutto Crudo dop di Cuneo

    I crostoni di pane con il prosciutto crudo dop di Cuneo sono un’altro eccellente antipasto da portare in tavola in qualsiasi occasione.
    E’ un po’ rustico ma il sapore ed il profumo del prosciutto crudo di Cuneo abbinato al pane caldo fanno si che piaccia a tutti.

    Prosciutto crudo di Cuneo, Piemonte

    Ingredienti per i Crostoni con Prosciutto crudo dop di Cuneo

    • Prosciutto crudo dop di Cuneo 200 g.
      (tagliato a fette sottilissime)
    • burro 50 g.
    • pane casereccio 4 fette

    sabato 9 aprile 2011

    Tapas: empanadillas di prosciutto e olive alla Valenciana

    L’empanadillas con prosciutto e olive sono una delle classiche Tapas Spagnole, facili e veloci da fare, un sicuro successo quando le presentiamo.

    Empanadillas prosciutto e olive

    Ingredienti per 15 empanadillas di prosciutto e olive

    • uova 2
    • olive verdi 40 g.
    • prosciutto crudo 100 g.
    • fontina 30 g.
    • pasta sfoglia 3 foglia surgelata
    • tuorlo 1

    venerdì 8 aprile 2011

    Carne all’Albese, ricetta classica tradizionale

    La carne all’Albese, lo dice la parola stessa viene dalla zona di Alba, quindi localizzata nella zona delle Langhe e del Roero, anche se viene presentata in tutto il Piemonte.
    Quì non sono ci sono varianti...la ricetta della Carne all’Albese è questa, la classica punto.  La carne dovrebbe essere quella di manzo di razza Piemontese.

    La Carne all’Albese è un piatto che la difficoltà di preparazione e la bontà sono inversamente proporzionali, infatti si prepara in pochi minuti a difficolta zero ed  è un’antipasto a dir poco eccezionale.

    Carne all'Albese co tartufo bianco d'Alba

    Ingredienti per la carne all’Albese (4 persone)

    • carne di manzo (sceltissima) tagliata fette sottilissime 600 g.
    • tartufo bianco d’Alba o Monferrato 1 medio
    • limone 1 (il succo)
    • aglio 1 picchio
    • olio di oliva 1/2 bicchiere
    • sale q.b.
    • pepe q.b.

    giovedì 7 aprile 2011

    Minestra di riso e castagne

    Minestra di riso e castagne, le castagne che usiamo sono quelle secche per cui possiamo cucinare questa ricetta in ogni periodo dell’anno.

    Facilissima e veloce la minestra di riso e castagne è un primo che stuzzica e forse perchè parliamo di castagne ci verrebbe voglia di mangiarla in montagna, a me fa questo effetto.

    ricetta riso e castagne

    Ingredienti per la minestra di riso e castagne (4 persone)

    • castagne secche 500 g.
    • burro 100 g.
    • riso 400 g.
    • formaggio grattugiato 100 g.
    • sale q.b.

    mercoledì 6 aprile 2011

    Lumache fritte

    Lumache fritte, ovviamente si parla delle lumache di Cherasco in questo ridente paese lella provincia di Cuneo sono molti gli allevamenti di lumache sorti negli ultimi anni.
    Le lumache fritte sono un’ottimo antipasto che si distingue dai classici e va bene anche in occasioni importanti.

    lumaca

    Ingredienti per le lumache fritte (4 persone)

    • lumache grosse 2 kg.
    • farina 50 g.
    • limoni 2
    • olio per friggere (abbondante)
    • sale q.b.
    • pepe
    • q.b.

    martedì 5 aprile 2011

    Acciughe al verde alla Piemontese

    Acciughe al verde, antipasto stuzzicante, ricetta che non può mancare in un blog o un libro di cucina che si occupa di cucina regionale ed in particolare del Piemonte.

    La ricetta delle  acciughe al verde si perde nei tempi ed è pressochè impossibile darle un’origine certa anche se si parla di Alessandrino per via della strada delle acciughe ma è tutto da vedere.

    Acciughe al verde

    Ingredienti per le acciughe al verde (4 persone)

    • acciughe sotto sale 20
    • acciughe sotto’olio 2 filetti
    • panino raffermo 1
    • olio di oliva 1 bicchiere
    • aceto rosso 1/2 bicchiere
    • uovo sodo 1
    • prezzemolo 1 ciuffo
    • sale q.b.

    Preparazione

    Per prima cosa dissalate le acciughe, togliete le lische e lavatele bene sotto l'acqua corrente. Filettatele e mettetele da parte. In un mixer tritate il prezzemolo, l’uovo sodo, le acciughe sottt’olio, il pane che avrete fatto ammorbidire nell’aceto e strizzato e il sale. Amalgamate il trito con l’olio.

    Mettete i filetti di acciuga in un vasetto rettangolare, a strati, uno strato di acciughe e un po’ di bagnetto e avanti così fino ad esaurimento delle acciughe.

    Preparatele un giorno prima di servirle.

    Eccezionali su di una fetta di pane casereccio abbrustolita e ammorbidita con un filo di olio.

         Zia Fiorella

    lunedì 4 aprile 2011

    Scaloppine di Maiale con Funghi Porcini e Tartufo Bianco

    Scaloppine sfiziose, ricetta afrodisiaca a base di carne di maiale, funghi e tartufo bianco.
    Nell’alfabeto del sesso di Sheuer i funghi sono indicati come alimenti capaci di riaccendere opportunamente desiderio e capacità, ma anche la nostra trifula bianca non scherza. E poi le scaloppine sfiziose con porcino e tartufo sono un ottimo secondo, facile e veloce da cucinare.
    Difficoltà: *
    Tempo : 20 min
    Scaloppine, funghi, tartufo
    Ingredienti per le scaloppine di maiale alla sfiziosa (2 persone)
    • scaloppine di maiale 200 g.
    • fungo porcino 1
    • tartufo bianco 1 piccoli
    • parmigiano grattugiato 50 g.
    • pangrattato 50 g.
    • olio 1 bicchierino
    • prezzemolo 1 ciuffo
    • sale q.b.
    • pepe q.b.

    sabato 2 aprile 2011

    Lingua di vitello all’Arneis del Roero

    Lingua di vitello all’Arneis, un’ottimo antipasto che rientra con gran merito tra quelli che io definisco tipici della nostra regione. Oggi forse un po’ meno cucinato specialmente nei ristoranti ma se andiamo in qualche trattoria che cucina piatti tradizionali del Piemonte sicuramente tra gli antipasti ci sarà nel menù la lingua di vitello.

    Fra gli antipasti Piemontesi la lingua di vitello come dicevo è un classico e si può cucinare in diversi modi, io vi presento quella all’Arneis (al vino bianco).

    image

    Ingredienti per la lingua di vitello all’Arneis (4 persone)

    • lingua di vitello 1
    • aglio 2 spicchi
    • rosmarino 1 rametto
    • cipolla 1
    • prezzemolo 1 ciuffo
    • sedano 1 costa
    • carota 1
    • brodo di cottura della lingua 1 bicchiere
    • oilio di oliva 1/2 bicchiere
    • burro
    • 100 g.
    • Arneis (vino bianco) 1 bicchiere
    • sale q.b.
    • pepe q.b.