lunedì 16 gennaio 2012

Ricetta delle Bugie – Le “Busie” Dolce di Carnevale Piemontese

BUGIE O “BUSIE” DI CARNEVALE


Il classico dolce di carnevale nella versione leggera dell’Astigiano

Bugie, Busie

Le “bugie” a Torino e in Piemonte sono da sempre simbolo del Carnevale, in altre parti d’Italia le troviamo con il nome “chiacchiere”, “lattughe”, “gasse”, “galani”, “frappe” ….e sostanzialmente si tratta di dolci di pasta fritti.

Le bugie si trovano in tutte le panetterie, pasticcerie e supermercati, secche fritte o al forno, ripiene di marmellata o Nutella, insomma per tutti i gusti.

Innanzitutto le “bugie” devono essere fritte, non ha senso una bugia cotta a forno, non è una bugia, si mangiano poche volte quelle poche volte mangiamo quelle vere e buone.

Le migliori “bugie, busie” in assoluto sono quelle fatte in casa, quella che vi presento è quella classica Astigiana che si differenziano dalle altre, che si preparano in Piemonte, per la loro leggerezza.

Ingredienti per le bugie o chiacchiere - 6 persone

  • farina “00” 500 g
  • zucchero in polvere
  • burro 50 g
  • rhum 1 bicchierino
  • olio per friggere
  • acqua per impastare

Preparazione:

Sulla spianatoia disponete la farina a fontana.

Aggiungete le uova, il burro fuso ed il rhum. Impastate bene fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico, se occorre potete aggiungere un poco di acqua tiepida.
Fate riposare l’impasto per circa 30 minuti coperto con un canovaccio da cucina.

Ora prendete l’impasto e stendetelo a sfoglia, come per le lasagne.
Ritagliate la pasta a rombi di circa 10 cm di lunghezza, usando la rotella dentata, quella degli agnolotti.

Nel frattempo in una padella fate scaldare l’olio per friggere e quando sarà caldissimo immergeteci 4 – 5 rombi alla volta e questi si gonfieranno immediatamente come dei piccoli palloncini. Girateli un paio di volte, durante la frittura e quando saranno di un bel colore paglierino-dorato toglieteli dall’olio ,con una schiumarola, e passateli sulla carta assorbente da cucina per eliminare il grasso in eccesso.

Disponete le bugie su di un vassoio da portata e spolveratele con lo zucchero a velo. 

Esistono pure le bugie ripiene la ricetta la troverete cliccando sul link, e c’è pure la versione delle bugie con la grappa…moltoooooo buone!

Abbinamento: Barolo chinato


         Zia Fiorella

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.